Torta con crema di ricotta e cioccolato

La Torta con crema di ricotta e cioccolato è un dolce magico e goloso, 2 strati soffici tipo pan di spagna racchiudono un ripieno cremoso di ricotta e cioccolato che non affonda nell’impasto ma rimane giusto al centro. Un dolce facilissimo, che ricorda il ripieno del cannolo siciliano, perfetto da servire per una merenda golosa o come fine pranzo tagliato in piccole fettine; la particolarità di questo dolce è il metodo di cottura: si versa metà dell’impasto nello stampo e si fa cuocere per 10-15 minuti, si sforna e si versa sopra la crema di ricotta più l’altra metà d’impasto così nasce una torta con ripieno cremoso che non affonda mai!!!
Questa ricetta è un vecchio tormentone di Cameron di cookaround conosciuta anche con il nome Dolce versato con la ricotta o Torta versata alla ricotta; negli anni l’ho fatta&rifatta riportando piccole modifiche, ho diminuito il numero delle uova nel ripieno, e per praticità ho sostituito il semolino, che serve per assorbire l’umidità della ricotta, con l’ amido o fecola.
Ho realizzato la torta con crema di ricotta e cioccolato per La Tramontina ed ho utilizzato la loro ricotta delattosata, ideale per le persone intolleranti e con difficoltà di digeribilità, mi ha particolarmente colpito per la sua estrema cremosità, una ricotta compatta, delicata e adatta per realizzare dolci; in mancanza potete usare una buona ricotta di pecora asciutta e compatta che renderà l’interno più cremoso. Ed ora non vi resta che provarla, è una torta buonissima perfetta anche per Pasqua, quando i dolci con la ricotta la faranno da padrone!

ALTRE DOLCI CON LA RICOTTA FACILI E BUONISSIMI:

 

Print Recipe
Torta con crema di ricotta e cioccolato
Voti: 24
Valutazione: 4,54
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
10 persone
Gli Ingredienti
Per la Base teglia 22x22 o stampo tondo 24 cm
  • 130 g di farina 00
  • 2 uova temperatura ambiente
  • 150 g di zucchero
  • 50 g di olio di semi di arachidi o preferito
  • 60 g di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
Per la crema
  • 500 g di ricotta di pecora asciutta o preferita
  • 2 uova
  • 40 g di amido di mais o fecola di patate
  • 100 g di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 100 g cioccolato fondente a pezzetti o gocce di cioccolato
  • zucchero a velo
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 50 minuti
Porzioni
10 persone
Gli Ingredienti
Per la Base teglia 22x22 o stampo tondo 24 cm
  • 130 g di farina 00
  • 2 uova temperatura ambiente
  • 150 g di zucchero
  • 50 g di olio di semi di arachidi o preferito
  • 60 g di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
Per la crema
  • 500 g di ricotta di pecora asciutta o preferita
  • 2 uova
  • 40 g di amido di mais o fecola di patate
  • 100 g di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 100 g cioccolato fondente a pezzetti o gocce di cioccolato
  • zucchero a velo
Voti: 24
Valutazione: 4,54
You:
Rate this recipe!
Preparazione
  1. Con un cucchiaio mescolate la ricotta con lo zucchero e la vaniglia e mettete in frigo.
  2. Preparate la base. Preriscaldate in forno a 180° funzione statico. Montate le uova con lo zucchero per 3-4 minuti fino a quando diventano belle spumose e chiare, aggiungete il latte e la farina setacciata con il lievito, infine l'olio a filo. L'impasto sarà denso ma fluido. Rivestite uno stampo quadrato 22x22cm oppure stampo da 24 cm con carta forno. Versate metà impasto ed infornate per 15 minuti fino a quando la base è dorata e stabile.
  3. Intanto riprendete la ricotta dal frigo ed unite 2 uova leggermente sbattute e l'amido, mescolate brevemente con le fruste elettriche, bastano 30 secondi. Unite il cioccolato e mescolate con un cucchiaio.
  4. Sfornate la torta dal forno versate sopra la crema di ricotta e sopra l'impasto rimasto. Infornate per altri 35-40 minuti nella parte centrale del forno. Gli ultimi 5 minuti se vedete che la torta si colora molto coprite con alluminio. Sfornate e fate raffreddare bene. Quando è ben fredda spolverizzate con zucchero a velo e cioccolato grattugiato.
Note
  • Si gusta a temperatura ambiente o fredda ed il giorno dopo diventa ancora più buona. Potete anche congelarla già porzionata magari nei pirottini di carta.
  • Potete anche congelarla già porzionata magari nei pirottini di carta.
  • Si conserva in frigorifero fino a 5 giorni, tenete 10 minuti a temperatura ambiente prima di servire.
  • Potete sostituire la ricotta con mascarpone ed aggiungere qualche cucchiaio di nutella per averla al cioccolato.

Pronti ad affondare il cucchiaino e godere!?!

Dolce vita
Enrica

61 Comments

  • Arianna ha detto:

    Ciao Enrica, lo so che non dovrei fare modifiche perchè è già perfetta così, ma se avendo in casa 250g di mascarpone e 250g di ricotta io mescolassi questi due per fare la farcia…? Che ne pensi?
    Grazie, Arianna

  • Ilaria ha detto:

    Ciao Enrica :)
    io non amo particolarmente il cioccolato. Se dovessi omettere le gocce di cioccolato dal ripieno di ricotta, denaturerei molto il dolce?

    • Enrica Panariello ha detto:

      Ilaria nella ricetta originale c’è o cioccolato o uvetta precedentemente ammorbidita con il rum ma se vuoi puoi farla anche con solo ricotta e dentro puoi metterci la buccia grattugiata di 1 arancia oppure delle scorzette di arancia o canditi.

  • Simo ha detto:

    …questa ricetta non mi scapperà, sai che adoro la ricotta all’ennesima potenza, e….che te lo dico a fare?! Buonissimaaaaaaa

  • Diletta ha detto:

    stupenda ricetta come sempre, spero di provarla al più presto!!! :) maledetta dieta!!

  • Loretta ha detto:

    Ciao Enrica, secondo te è possibile evitare le uova nella crema di ricotta? Grazie mille

  • Letizia ha detto:

    Ciao Enrica! Una domanda tecnica…penso di usare la farina senza glutine X la mia bimba celiaca…cosa mi consigli? Farina di riso? E le dosi le lascio uguali?

  • Annalisa ha detto:

    Fatta ieri… è divina Enrica, finalmente mio marito (che non ama molto i dolci) mi ha detto: ” me la rifai?”, un successo pazzesco, i bambini hanno fatto il bis ed è finita in un pomeriggio!
    Grazie, sei la mia musa <3

  • Francesca Cecchini ha detto:

    Appena infornata! Per distrazione ho messo le gocce di cioccolato anche nella parte superiore dell’impasto! Ma penso che verrà ancora più buona! 😂😂😆

  • Maddalena ha detto:

    Fatta ieri con la mia bimba duenne! Facilissima, velocissima e buonissimissima! 😍

  • Elisa ha detto:

    Ciao Enrica posso sostituire l estratto vaniglia con la vanillina?

  • saltandoinpadella ha detto:

    Ohmygod!!! questa è assolutamente da provare!! adoro questo tipo di torte, golosissime ma anche semplici e genuine

  • Linda ha detto:

    A dir poco fantastica…!! 😍

  • Barbara ha detto:

    Che delizia!!! Posso fare mezza dose in uno stampo da 18??? Siamo in due e a dietissima ma domenica è il mio compleanno o vorrei fare uno strappo alla regola con questo dolce. Grazie

  • Chiara ha detto:

    Nn ho le fruste elettriche posso fare a mano senza compromettere il risultato

  • eva ha detto:

    Ciao, mi sembra una bellissima ricetta…unico problema…ho il forno a gas e dando già una prima cottura alla base ho paura che la parte superiore rimanga poco cotta o che. quella inferiore bruci…pensavo di omettere la copertura e lasciare sopra solo la crema alla ricotta . Credi sia una pessima idea?!? Grazie😊

  • Stefania ha detto:

    Quando la torta esce dopo 40 minuti è visibilmente “morbida” “oscillante” sembra non completamente cotta…è giusto? Perché poi raffreddandosi s’indurisce al punto giusto restando morbida? Grazie.

    • Enrica Panariello ha detto:

      Ciao Stefania sinceramente a me non esce traballante ma è già ben strutturata penso dipenda molto dalla qualità di ricotta che si usa, io utilizzo sempre ricotta bella soda possibilmente di pecora.

  • Francesca ha detto:

    Ciao, nella ricetta vedo che una volta ultimata va cotta nella parte centrale del forno ..e invece per la prima parte dell’impasto?vale lo stesso?

  • Gabriella ha detto:

    In forno…vi aggiorno 😊

  • Alma ha detto:

    Ciao Enrica, posso utilizzare la farina integrale al posto della bianca 00? Devo togliere o aggiungere qualcosa in quel caso?
    Grazie e complimenti

  • Franco ha detto:

    Salve Enrica, voglio dirti che sabato sia io (che abito nel Veneto)sia mia figlia che abita in Toscana,abbiamo fatto la Tua torta. La mia, che ho modificato qualcosa, è venuta più buona, perché oltre al cioccolato,ho messo dell’uvetta insaporite e,inoltre,al posto della fecola ho messo della o meglio, dei amaretti sbriciolati. Se puoi prova questa versione è poi, mi dirai. Questo fine sett.ma mi farò le zeppole di S.Antonio anche perché abito in provincia di PD. Saluti franco!

  • Francesca ha detto:

    Penso che questa torta diventerà il mio cavallo di battaglia! Ne sto facendo a quintali… troppo buona!!!
    Ma si può anche congelare?

  • Nadia ha detto:

    Buongiorno, ma se la torta si colora prima del tempo di cottura , quando andrò a coprire con carta stagnola (seguendo tuo consiglio) nn andrò a compromettere cottura aprendo forno per eseguire copertura?
    Grazie
    Nadia

  • Martina ha detto:

    Mi aveva incuriosita e finalmente ieri sono riuscita a provarla.. è ottima e si fa in un attimo! L’ho un po’ sbruciacchiata (solita distratta!) ma lo zucchero a velo nasconde tutto :P Ho solo sostituito la vaniglia con un po’ di scorzetta di arancia.. ma diventerà un classico, è sparita in un giorno :D
    Se non ti dispiace mi farebbe piacere condividerla sul mio blog…un abbraccio e grazie per l’ottima ricetta!

  • Benedetta2577@gmail.com ha detto:

    Ho il bimby se lo sai potresti mandarmi il procedimento? Non sono molto pratica ti ringrazio tanto

  • Patrizia ha detto:

    Da provare immediatamente, grazie 😀

  • Graziana ha detto:

    Ciao io ho uno stampo tondo da 28 cm. Posso adattare le stesse dosi o rischio che venga troppo bassa?

  • Serena ha detto:

    Enrica, super curiosa di replicare questa ricetta! La crostata crema di ricotta e cioccolato fatta per Pasqua stragustata da tutti!!!! Unico neo: avendola cotta nella parte bassa, ma bassa bassa, per la prima parte della ricetta e in forno ventilato, si è bruciacchiata. Potresti specificifare se per bassa intendi nel fondo ma sempre sulla griglia? E quando scrivi forno statico, come in entrambe le ricette, tra le note puoi appuntare qualche dritta per chi come me ha forno ventilato? Grazie!! <3

    • Enrica Panariello ha detto:

      Ciao Serena mi fa super piacere che l’hai provata e del tuo successo, pensa che su instagram in 2 giorni mi sono arrivate più di 200 foto solo di questa crostata…è diventata un vero tormentone!!!
      La parte bassa del forno come puoi vedere anche nel video è il primo posto dove metti la griglia, mai mettere la crostata a contatto con il fondo del forno altrimenti la bruci. Se hai il forno solo ventilato devi cuocere 10° gradi in meno rispetto alla temperatura con statico inoltre è sempre buona norma adattare tempi e temperatura secondo la conoscenza del proprio forno.

  • MARTINA ha detto:

    Enrica, dove hai trovato al ricotta di pecora senza lattosio?
    Grazie

  • Lina ha detto:

    Ciao enrica io sto cuocendo la torta da quasi 1 ora e ancora la crema non sembra essere cotta anzi il coltello risulta sempre bagnato come posso procedere?

  • Giorgia ha detto:

    Ottima come ogni tua ricetta Enrica….preparata e mangiata in un attimo…..

  • Vittoria ha detto:

    Sos…Ho solo 400 g di ricotta! Infatti la crema é un po liquida…aiuto!come faccio a renderla un pó piú densa?😯Grazie Mille in anticipo! Enjoy ovviamente sempre grata per le Tuesday deliziose ricette!

    • Enrica Panariello ha detto:

      Ciao Vittoria se la crema risulta liquida più che dalla quantità di ricotta dipende unicamente dalla qualità, per questa ricetta ti consiglio di comprare una buona ricotta di pecora o una ricotta vaccina bella asciutta; volendo puoi aggiungere anche mascarpone.

  • Vittoria ha detto:

    *grazie ovviamente sempre grata per le tue deliziose ricette!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *