Crostata vegana alla marmellata

La crostata vegana alla marmellata mi ha letteralmente conquistata: giusta dose di morbidezza e friabilità, ed un sapore leggermente caramellato che fa innamorare!!!
Ero molto scettica sulla riuscita di una pasta frolla senza uova e senza burro, ho provato varie ricette e spesso con risultati deludenti, o troppo dure o troppo “molli”, ma poi ho trovato la ricetta perfetta quella di Marco Bianchi e nel giro di 1 settimana l’ho già fatta 2 volte perché tutti sono curiosi di provarla.
Un altro punto a favore di questa pasta frolla è la sua facilità d’esecuzione con ingredienti che tutti abbiamo in casa: farina, olio, acqua e lievito per dolci,  basta mescolarli con un cucchiaio ed in 1 minuto è pronta,  si fa riposare in frigo per almeno 40 minuti e poi si stende e si modella molto facilmente.
La crostata vegana è perfetta per chi ha problemi di intolleranze perché senza uova, latte e burro, è più leggera rispetto alla versione classica e con il suo sapore di buono conquista tutta la famiglia!!!
Come zucchero ho utilizzato quello integrale di cocco che ha donato alla frolla colore e sapore del caramello, in alternativa potete usare lo zucchero Mascobado o quello integrale di canna che preferite, nessuno vi vieta di usare anche quello bianco.
Ho realizzato per voi anche la video-ricetta per farvi capire quanto facile è farla, ed ora subito in cucina a provarla, rimarrete piacevolmente sorpresi come me!

Print Recipe
Crostata vegana alla marmellata
Una crostata veg economica, facilissima ed ottima; senza uova, burro e latte è perfetta per chi ha intolleranze e per una sana merenda di tutta la famiglia.
Voti: 10
Valutazione: 4,3
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30-40 minuti
Porzioni
6 persone
Gli Ingredienti
  • 60 g di acqua
  • 60 g di olio di semi
  • 80 g di zucchero integrale, Mascobado o bianco
  • 250 g di farina 00 o di tipo 2 (semi integrale)
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 limone (buccia grattugiata) o vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 3-4 cucchiai di confettura di albicocca o preferita
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 30-40 minuti
Porzioni
6 persone
Gli Ingredienti
  • 60 g di acqua
  • 60 g di olio di semi
  • 80 g di zucchero integrale, Mascobado o bianco
  • 250 g di farina 00 o di tipo 2 (semi integrale)
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 limone (buccia grattugiata) o vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 3-4 cucchiai di confettura di albicocca o preferita
Voti: 10
Valutazione: 4,3
You:
Rate this recipe!
Preparazione
  1. In una terrina sciogliete lo zucchero nell'acqua con un pizzico di sale mescolando con una frusta a mano (vi consiglio di frullare lo zucchero se usate uno di grana grossa). Aggiungete l'olio e continuate a mescolare. Unite la farina setacciata con 1 cucchiaino di lievito, la scorza grattugiata di 1 limone e mescolate velocemente con 1 cucchiaio o mani fino ad avere un composto ben amalgamato, fate riposare in frigo per almeno 40 minuti.
  2. Dividete la frolla in 2 parti, stendete la prima su carta forno ad uno spessore di circa 5 mm e rivestite uno stampo da crosta da 18 cm, bucherellate la pasta e farcite con 4 cucchiai della vostra marmellata preferita. Stendete l'altra parte di pasta frolla e con un taglia biscotti a cuore ricavate tanti cuoricini che vi serviranno per ricoprire la crostata. Partite dalla circonferenza fino ad arrivare al centro. Infornate a 180° funzione statico per circa 35-40 minuti. Fate raffreddare bene e spolverizzate leggermente con zucchero a velo.
Note
  • Potete usare lo zucchero che preferite; viene bene anche con lo zucchero bianco semolato ma se usate lo zucchero integrale vi verrà bella ambrata come la mia e con un sapore più caramellato. Non confondete lo zucchero grezzo di canna con quello integrale che oltre ad essere più buono e profumato, non è raffinato ed ha spesso una grana più sottile.
  • Come farina potete usare quella 00 oppure la farina di tipo 2 semi-integrale; viene ottima e della giusta consistenza anche se fate metà 00 e metà semi-integrale.
  • Se volete farla gluten-free fate un mix tra farina di grano saraceno che dona un sapore rustico, farina di riso che dona struttura e un piccola parte di farina di mais che la rende più friabile.
  • Potete comodamente preparare la pasta frolla in anticipo e conservarla in frigo fino a 2 giorni. Potete anche congelarla fino a 3 mesi.

 

Provate anche:

Crostata di cuori, Heart pie

Una crostata economica, con tanti SENZA ma buonissima!

Dolce vita
❤️
Enrica

34 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *