Crema pasticcera

Tra le creme che più amo fare ed assaporare c’è sicuramente la crema pasticcera: una ricetta semplice e veloce tra le più usate in pasticceria.
Questa è la ricetta base della crema pasticcera, quella perfetta per farcire pan di Spagna, bignè, crostata di frutta, ma anche per realizzare torte da forno come la classica crostata con la crema pasticcera.
E’ una ricetta facile ma come tutte le basi di pasticceria richiede delle piccole astuzie per averla perfetta:
1) Gli ingredienti sono il latte, che deve essere intero e fresco, uova, di cui si usano solo i tuorli, (sconsiglio l’uso degli albumi perché rendono la crema budinosa e alterano il sapore), farina ed amido che donano cremosità e struttura. Con questa ricetta avrete una crema senza retrogusto di uova o peggio ancora di farina.
2) Per avere una crema senza grumi, liscia e lucida usate metà farina e metà amido. Dopo averla realizzata in pentola, mettetela subito in un contenitore per farla raffreddare e mescolate con vigore per 1 minuto in questo modo diventerà lucidissima. Fatela raffreddare in frigo coprendola con pellicola alimentare a contatto in modo da evitare la formazione dell’odiosa pellicina e non dimenticate quando la riprendete dopo il riposo in frigo di mescolarla energicamente con frusta a mano per farla tornare cremosissima e setosa.
Ed ora guardate subito il VIDEO e preparate insieme a me una crema  pasticcera golosissima e profumata.

Print Recipe
Crema Pasticcera
Ricetta base per una crema pasticcera perfetta senza grumi, liscia, lucida, cremosa senza retrogusto di uova o di farina, facile e golosa.
Voti: 2
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
4 persone
Ingredienti
  • 500 ml di latte intero
  • 120 g di zucchero
  • 4 tuorli
  • 20 g di amido di mais
  • 20 g di farina 00 o amido di riso
  • 1 limone bio
  • 1 baccello di vaniglia
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
4 persone
Ingredienti
  • 500 ml di latte intero
  • 120 g di zucchero
  • 4 tuorli
  • 20 g di amido di mais
  • 20 g di farina 00 o amido di riso
  • 1 limone bio
  • 1 baccello di vaniglia
Voti: 2
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Preparazione
  1. Incidete il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza e ricavate i semini con la lama del coltello. Versate il latte in un tegame con il baccello di vaniglia, i semini e le bucce di 1 limone. Portate a bollore lentamente su fiamma bassa.
  2. In una pentola dal fondo spesso mescolate con una frusta a mano i tuorli con lo zucchero, aggiungente l'amido e la farina e mescolate bene fino ad avere un composto chiaro e spumoso. Quando il latte ha raggiunto il primo bollore, versatelo filtrandolo con un colino in 2 tempi nella pentola con il composto di uova, prima una piccola parte per stemperare il composto di uova e poi il resto, mescolate bene e spostatevi sul fuoco.
  3. Fate cuocere la crema mescolando continuamente per non far formare i grumi. Appena la crema inizia ad addensarsi abbassate la fiamma e continuate a mescolare fino a quando sarà cremosa, ci vorranno pochi minuti. Versatela in una pirofila, mescolate bene sempre con la frusta a mano e coprite con pellicola a contatto, lasciate raffreddare in frigo. Una volta fredda mescolate con una frusta a mano per farla tornare cremosa ed usate subito per farcire i vostri dolci oppure assaporatela servendola con dei biscotti.
Note
  • Si conserva in frigo ben coperta per 2-3 giorni.
  • Se la fate per farcire crostate di frutta vi consiglio di sostituire 100 ml di latte con pari peso di panna fresca liquida ed usare 25 g di amido di mais e 15 g di farina 00; verrà ancora più corposa e perfetta per farcire i gusci di frolla.
  • Se non usate il baccello di vaniglia ma l'estratto di vaniglia aggiungetelo alla crema dopo averla cotta, ne basterà mezzo cucchiaino.
  • Per non far formare la pelliccina sulla crema coprite con la pellicola a contatto (nessun rischio per la salute in tutti i supermercati si trova la pellicola senza pvc).
  • Con gli albumi che avanzano fate le MERINGHE.

DOLCE VITA
Enrica

4 Comments

  • Letizia ha detto:

    Ciao Enrica,
    Ti vorrei chiedere se – per ottenere una cream meno densa, usando le stesse quantità degli ingredienti – è sufficiente spegnere il fuoco un po’ prima che si addensi troppo? Si addensa raffreddandosi?
    Mi è capitato di cucinarla troppo a lungo, ed è venuta MOLTO densa, …un blocco!
    Grazie mille.
    Ciao
    Letizia

  • Letizia ha detto:

    PS Scusa, io ti ho chiamata “Enrica” perchè mi sembra di averti vista firmare così in qualche post. Spero di non aver sbagliato nome! In tal caso ti prego di perdonarmi. Ad ogni modo, un nome è solo un nome, e tu sei comunque eccezionale!! Grazie per il tuo fantastico blog :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.