Pan d’arancio

Il Pan d’arancio è un dolce tipico siciliano, fresco, profumatissimo e ricco di vitamine.
Per realizzarlo useremo la regina di stagione, l’arancia, che donerà al dolce tutto il sapore che il sole del Mediterraneo ha concentrato in questo frutto.
E’ un dolce dove non si spreca nulla, infatti l’arancia la metteremo intera con tutta la buccia, così da fare il pieno di vitamine, calcio, potassio e magnesio.
E’ un dolce furbissimo anzi per dirla alla napoletana è un dolce sciuè sciuè, dove si sporca solo il mixer e via in forno.
La ricetta l’ho trovata in questo bellissimo blog che vi consiglio di vedere One girl in the kitchen, ho solo cambiato il procedimento, niente bianchi a neve ferma, ed ho aggiunto le mandorle che con l’arancia si sposano una meraviglia.
Per renderla Fashion di Gusto l’ho decorata usando i centrini di carta per torte; tagliate il centro, mettetelo sulla torta e via con lo zucchero a velo.
Sono certa che ,come me, amerete questa torta, e poi è sempre bello quando a tavola riusciamo ad abbinare il gusto ad una cosa che fa bene, perché noi ci vogliamo bene…giusto?
Usate arance bio e siciliane,tarocco, che contengono il doppio della vitamina C; a tavola è sempre importante usare frutta e verdura di stagione e soprattutto di qualità.
E allora tutte in cucina a profumare la casa d’agrumi con questa torta deliziosa e dal colore arancio  che emana positività!

Pan d’arancio

Dose per uno stampo da 22- 24 cm
 
1 Arancia biologica grande con buccia sottile
250 g di zucchero
150 g di farina 00
100 g di mandorle pelate ( potete sostituirle con pari quantità di farina00)
100 ml di olio di semi di arachide
1/2 bustina di lievito per dolci (8 g)
3 uova
50 ml di acqua
un pizzico di sale
  1. Frullate le mandorle con un cucchiaio di zucchero preso dal totale, riducetele in farina e tenete da parte.
  2. Lavate bene l’arancia, tagliatela a pezzetti e frullatela con tutta la buccia fino a ridurla in purea.
  3. In una ciotola o nella planetaria montate bene le uova con lo zucchero per 5 minuti fino a quando diventano chiare e spumose, devono triplicano di volume. Unite l’olio a filo, l’acqua, l’arancia frullata, il pizzico di sale e mescolate bene. Aggiungete la farina setacciata con il lievito, la farina di mandorle e amalgamate bene il composto.
  4. Versate l’impasto in uno stampo precedentemente imburrato e infarinato e cuocete in forno caldo a 170° per 40-45 minuti, prima di sfornare fate la prova stecchino che deve uscire asciutto.
    Una volta fredda decoratela con lo zucchero a velo usando un centrino di carta sotto torta a cui avrete tagliato il centro, lascerà un bel ricamo sul vostro dolce.

Note:

  • Per la buona riuscita di questo dolce è fondamentale usare un’arancia biologica, fresca e succosa in modo d’avere un dolce profumato e buono. Se usate arance di scarsa qualità avrete una torta poco dolce e amara.
  • Potete sostituire l’arancia con 3 clementine.
Dolce vita
Enrica

54 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *