Victoria sponge cake

La Victoria Sponge cake è il dolce inglese per eccellenza, la torta preferita dalla regina Vittoria farcita con panna montata e confettura di fragole o lamponi; in assoluto una delle mie basi preferite per torte farcite.
Buonissima, facile da fare, talmente soffice e delicata che è ottima anche senza bagna!!!
La Sponge Cake è senza ombra di dubbio la torta più versatile che c’è: perfetta per realizzare una torta a piani, una torta di compleanno ma anche semplicemente per una merenda golosa con le amiche.
Sul blog trovate la versione a piani con la camy cream, farcita con la crema al mascarpone al tè matcha, ma questa versione semplicissima con panna montata e confettura di fragole resta la mia preferita per leggerezza e bontà, provatela anche voi e vi sentirete subito una vera regina!!!
E se poi come me amate l’atmosfera inglese di Downton Abbey non vedrete l’ora di scoprire la nuova stagione di Bake Off Italia che tornerà il 7 Settembre con una nuova location  in perfetto stile liberty,
un’aristocratica tenuta di campagna dove verranno messi a confronto il lato lussuoso e chic della vita aristocratica e le cucine della servitù. Un viaggio nel tempo per rivivere i lati opposti della pasticceria: uno più tradizionale, popolare fatto di ricette semplici, e l’altro più elegante e sofisticato.
Che ne dite la mia VICTORIA SPONGE CAKE supererà la prova finale?!?

Print Recipe
Victoria Sponge Cake
La ricetta originale inglese per realizzare la Victoria Sponge Cake, farcita con panna montata e confettura di fragole proprio come la gustava la regina Vittoria. La torta perfetta per realizzare torte di compleanno e torte decorate a piani.
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
8 persone
Gli Ingredienti
  • 225 g di farina 00
  • 225 g di zucchero
  • 225 g di burro
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 8 g di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o baccello di vaniglia
  • 350 ml di panna fresca liquida
  • 25 g di zucchero a velo
  • 200 g circa di confettura di fragole o lamponi
  • 250 g di fragole
  • zucchero a velo
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
8 persone
Gli Ingredienti
  • 225 g di farina 00
  • 225 g di zucchero
  • 225 g di burro
  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 8 g di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia o baccello di vaniglia
  • 350 ml di panna fresca liquida
  • 25 g di zucchero a velo
  • 200 g circa di confettura di fragole o lamponi
  • 250 g di fragole
  • zucchero a velo
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Preparazione
  1. In una terrina lavorate con le fruste il burro morbido con lo zucchero fino a renderlo cremoso. Aggiungere un uovo alla volta, l’ estratto di vaniglia e la farina con il lievito setacciati. Solo se l’impasto dovesse risultare troppo duro aggiungete 1-2 cucchiai di latte (io uso uova grandi e quindi non li aggiungo mai).Dividere l’impasto in 2 teglie da 20 cm precedentemente imburrate ed infarinate, così d'avere già le basi divise oppure in stampo unico da 20 cm.
  2. Cuocere le torte in forno preriscaldato a 170° per circa 30 minuti, se optate per lo stampo unico prolungate la cottura per altri 15 minuti prima di sfornare fate sempre la prova stecchino, che deve uscire asciutto. Sformate le torte e lasciatele raffreddare su di una gratella. Una volta fredde copritele con pellicola per alimenti e potete conservarle in frigo anche per 1 giorno. Se optate per lo stampo unico fate sempre riposare la torta prima di tagliarla, così non si sbriciolerà; consiglio di fare le basi il giorno prima.
  3. Per montare la panna velocemente mettete la ciotola e le fruste in freezer per almeno 15 minuti. Montate la panna con lo zucchero a velo. Lavate, asciugate e tagliate a fette le fragole. Disponete una delle due basi su un piatto da portata e farcitela con uno spesso strato di panna. Coprite con la confettura e le fragole. Aggiungete l'altra base, fate una leggera pressione e poco prima di servire decorate la torta con delle fettine di fragole e zucchero a velo. Servire fresca.
Note
  • Si conserva in frigorifero fino a 2 giorni.
  • Preparate le basi  il giorno prima, chiudete tutto in pellicola alimentare e conservate in frigo.
  • Se non avete 2 stampi da 20 cm, preparate una base alla volta dimezzando le dosi e utilizzando sempre lo stesso; oppure cuocere tutto in uno stampo unico e poi tagliare la torta a metà.

Facilissima ma dal wow assicurato, pronti a sentirvi una regina?

Dolce vita
Enrica

19 Comments

  • Annamaria ha detto:

    Ciao Enrica, le tue ricette sono tutte fantastiche ed infallibili. Volevo chiederti un consiglio per la torta del mio compleanno. Avevo intenzione di fare una cosa simile a questa che hai appena pubblicato avendo già visto cose simili sul tuo blog. Io la sponge cake non l ho mai assaggiata né mai fatta.. Per il mio compleanno ho sempre optato per pan di Spagna fragole e panna però quest anno volevo provare qualcosa di particolare.. Provo a fare questa sperando che vada tutto bene oppure mi butto sul classico pan di Spagna? Inoltre pensavo di farcirla con camy cream oppure namelaka quale mi consigli? Non vorrei una torta troppo pesante, golosa si ma comunque una cosa semplice. L’ ultima domanda e poi ti lascio in pace: questa dose è da 20 che forse è un po’ piccola se volessi farla da 22 o 24 devo raddoppiare le dosi? Grazie in anticipo e scusami le 10mila domande.

    • Enrica Panariello ha detto:

      Annamaria ciao, se farai la sponge cake non la mollerai più e diventerà la tua torta preferita per feste e compleanni io la preferisco di gran lunga al pan di spagna.Questa ha una consistenza leggera ma soprattutto saporita grazie al burro e resta molto soffice e delicata; inoltre rispetto al pan di spagna si fa prima ed è facilissima.
      La namelaka la vedo poco adatta io fossi in te la farei o come l’ho proposta oggi panna fresca montata, confettura e fragole oppure con la camy cream ma in quel caso ti consiglio di bagnarla e seguire il procedimento che trovi qui. uesta dose va bene per 2 basi da 20 massimo 22 cm se vuoi farla da 24 cm fai una dose e mezza.

  • Annamaria ha detto:

    Gentilissima come sempre. Grazie mille per i consigli. Proverò sicuramente a fare la sponge allora :)

  • Lidia ha detto:

    Ciao Erica, questa torta è bellissima!volevo chiederti ma la panna riesce a rimanere montata?cioè anche se la conservo in frigo, la panna non rende a smontarsi dopo un paio di ore??in tal caso posso mettere della gelatina?

  • Simo ha detto:

    La adoro, domani posterò anche io una simil sponge cake alle fragole…questa tua è la fine del mondo!
    Un caro saluto

  • Elena ha detto:

    Buonissima! Fatta per il compleanno della mamma…un successone, grazie!

  • Barbara ha detto:

    Ciao, devo realizzare una sponge della misura di 25×38, con un convertitore trovato su Internet mi vengono circa 7 etti di burro e 12 uova, non sono tante?Tu cosa dici?
    GRAZIE

  • Beatrice ha detto:

    Ciao Enrica, complimenti questa torta è favolosa!! L’ho già fatta un paio di volte e ha lasciato tutti senza parole! Un consiglio, questa domenica pensavo di rifarla per il compleanno di mia sorella e siamo in 16 persone! Mi consigli di usare stampo da 24 o 26? Raddoppio le dosi o è troppo? Grazie!

  • Antonella ha detto:

    Ciao Enrica, vorrei preparare la base della sponge cake per il mio compleanno e vorrei farne due una bianca una al cacao alla tua ricetta credi che bastano se aggiungo 25gr di cacao per farla scura?
    Grazie mille

  • Michela ha detto:

    L’ho fatta ieri per il nostro 20esimo anniversario di fidanzamento (sposati da 7), farcita con crema alla vaniglia e al cioccolato e decorata con panna stile naked cake… ed era semplicemente perfetta! la amo, diventerà uno dei miei cavalli di battaglia!

  • valeria ha detto:

    ciao! la sponge non ha bisogno di alcuna bagna? si può farcire con la tua ganache al cioccolato? grazie!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.