Braciole napoletane al sugo

Le braciole al sugo sono uno dei piatti caratteristici del classico pranzo della domenica napoletana, insieme al ragù napoletano, la genovese, e le immancabili polpette di carne fritte. Le braciole napoletane sono degli involtini di carne bovina farciti con pecorino, prezzemolo, aglio, uvetta e pinoli.
Vengono cotte lentamente nel sugo di pomodoro con il quale poi si condisce la pasta, meglio se ziti, rigatoni o maccheroni, e le braciole si servono come secondo piatto. La cottura è lenta e prolungata, almeno due ore. Il sugo deve cuocere lentamente, deve “pippiare” cioè sobbolire a lungo a fuoco basso, altrimenti come diceva il grande Eduardo De Filippo è solo “carne c’ ‘a pummarola”. Grazie a questa cottura la carne diventa tenerissima e si scioglie letteralmente in bocca. Ed ora leggete la ricetta e provatele per la prossima domenica, porterete un po’ di Napoli in tavola.

LEGGI ANCHE LA RICETTA: BRACIOLE AL SUGO IN PENTOLA A PRESSIONE (SOLO 40 MINUTI DI COTTURA)

Braciole napoletane al sugo

Preparazione 10 min
Cottura 2 h
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 4 fette di carne taglio palettina o copertina
  • 15-20 g di pinoli
  • 20-30 g di uvetta
  • 20-30 g circa di pecorino grattugiato
  • prezzemolo
  • 2 spicchi di aglio
  • olio extra vergine di oliva
  • 550 g di passata di pomodoro
  • 400 g di pomodori pelati 1 lattina
  • vino
  • sale
  • pepe

Istruzioni
 

  • Mettete le fette di carne su di un tagliere, salate e pepate. Farcite con pinoli, uvetta, uno spicchio di aglio a pezzettini, il prezzemolo.Completate mettendo una bella spolverata di pecorino, lasciando i bordi liberi. Richiudete le fette di carne ad involtino usando lo spago da cucina oppure gli stuzzicadenti.
  • In una pentola fate un bel giro di olio e fate imbiondire l'aglio, unite le braciole e fate rosolare bene. Bagnate con il vino e fate sfumare. Eliminate l'aglio ed aggiungete la passata di pomodoro ed i pomodori pelati passati. Abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere con coperchio per almeno 2 ore mescolando di tanto in tanto. A fine cottura aggiustate di sale. Il ragù, come si dice a Napoli, deve "pippiare" cioè dovrà sobbollire. Togliere il coperchio e fate restringere il sugo per qualche minuto. Le braciole alla napoletana sono pronte per essere servite come secondo piatto, con il sugo delle braciole potete condire la pasta-.

DOLCE VITA
Enrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.