Brioche in tazza per l’ora del tè

Brioche in tazza per una sana e profumata merenda.
Quando ho visto le bellissime brioche della mia amica Valentina  che ha realizzato in coppia con Federica in cucina, mi è subito venuta una gran voglia di provarle perché quando due donne uniscono le proprie forze non può che nascere una vera bontà.
La semplicità di esecuzione mi ha invogliata a realizzare questi dolcetti lievitati, invitanti anche per la loro morbidezza.
Per renderli Fashion di Gusto ho utilizzato delle simpatiche tazzine in silicone in modo da presentarli in maniera carina per il tè pomeridiano con le amiche.
Ed ora chi vuole una brioche morbida e soffice come una nuvoletta?

ad

Brioche in tazza per l’ora del tè

Ingredienti

(13 brioche da 100 g o 6 brioche in tazza da 60 g più 9 da circa 100 g)
500 g di farina Manitoba
80 g di zucchero
20 g di miele di acacia
15 g di lievito di birra fresco
80 g di latte
2 uova a temperatura ambiente sbattute
180 g di panna acida non fredda
120 g di burro
buccia di un limone bio
8 g di rum
 semi di bacca vaniglia
12 g di sale fino
latte per spennellare
100 g di uvetta ammollata e infarinata (io non l’ho messa)
per lucidare 
1 tuorlo
20 g di panna fresca
50 g di zucchero semolato

Sciogliere il burro dolcemente e mescolarlo alla panna acida e tenere da parte.
Preparare il lievitino sciogliendo il lievito di birra nel latte tiepido, unire 100 g di farina e poi il miele. Impastare velocemente e far lievitare, fino al raddoppio, tenendo la ciotola coperta con un panno umido, ci vorrà circa 1 ora.
Quando il lievitino è pronto trasferirlo nella ciotola della planetaria con gancio a foglia e aggiungere a cucchiai lo zucchero, poi la farina, alternata alla panna acida mescolata al burro, le uova, gli aromi (buccia di limone, vaniglia e rum); il sale verso la fine con gli ultimi cucchiai di farina. Gli ingredienti devono essere inseriti a piccole dosi e alternandoli, in modo che l’impasto li assorba bene. Cambiare il gancio e mettere quello per impastare e lavorare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo ben incordato.
Coprire la ciotola con un panno umido e lasciare lievitare fino al raddoppio, circa 1 ora e mezza.
Trascorso il tempo ribaltare l’impasto sul piano di lavoro, in modo da rompere la lievitazione e metterlo in un contenitore, coperto con pellicola, per 3 ore nella parte più bassa e meno fredda del frigo.
Riprendere l’impasto e lasciare a temperatura ambiente 40 minuti, formare le palline, spennellare con poco latte e far riposare in forno spento per 30/40 minuti.
Togliere le brioche dal forno e accenderlo a 180°. Spennellare le brioche con la miscela di tuorlo e panna e spolverare di zucchero semolato.
Cuocere per 12/15 minuti circa fino a doratura.

Si conservano in sacchetti per alimenti fino al giorno dopo e si possono congelare.  Riscaldatele prima di mangiarle così tornano come appena fatte.

62 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.