Moscardini al sugo

I Moscardini al sugo conosciuti anche con il nome di Moscardini alla Luciana, sono un secondo piatto a base di pesce ispirato alla tipica ricetta della tradizione partenopea Polpo alla Luciana. La differenza è solo la qualità dei molluschi, i moscardini infatti non sono altro che una varietà di polipo di dimensioni più piccole. Un secondo piatto semplice e saporito, dei moscardini affogati nel sugo di pomodoro con capperi ed olive, tenerissimi e gustosi.
L’origine del nome “moscardini alla Luciana” è legata al nome del piccolo borgo napoletano a ridosso del mare, Santa Lucia, dove gli abitanti erano chiamati Luciani, in gran parte erano pescatori ed a loro si attribuisce l’invenzione di questa ricetta. A quei tempi per pescare usavano la tecnica “delle anfore”: immergevano dei recipienti di terracotta sott’acqua per tutta la notte e al mattino venivano tirati su pieni di polipi. Anticamente i moscardini o polipetti venivano cotti in apposite casseruole di terracotta e lasciati cucinare senza soffriggere e senza aggiungere altro che il condimento perché come si dice a Napoli “o purp’ se coce rint’ all’acqua soja!”
I moscardini al sugo sono perfetti da servire con dei crostoni di pane come antipasto o piatto unico ma anche come condimento per gli spaghetti…ed ora leggete la ricetta e provateli subito!!!

Moscardini alla Luciana

Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 800 di moscardini o polpi piccoli massimo 100 g l'uno
  • 400 g di pomodorini datterini pelati
  • 2 spicchi di aglio
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 100 g di olive di Gaeta q.b. (opzionale)
  • un pugno di capperi dissalati (opzionale)
  • prezzemolo tritato
  • pepe
  • sale

Istruzioni
 

  • Lavate i moscardini sotto l'acqua corrente, eliminate gli occhi, il becco alla base dei tentacoli e svuotate la sacca. Batteteli leggermente per rompere le fibre e renderli più teneri.
  • In una casseruola possibilmente di terracotta mettete i moscardini o polipetti, gli spicchi di aglio, l'olio, i pomodori, i capperi e le olive. Coprite con un foglio di carta forno e poi con il coperchio e fate cuocere a fuoco lento, senza mai scoprire per circa 25-30 minuti. Togliete il coperchio ed il foglio di carta forno, aggiustate di sale, pepate e profumate con il prezzemolo, fate restringere il sugo fino a quando non risulterà denso e scuro. Servite i moscardini alla Luciana con fette di pane tostate oppure usate il sugo per condire gli spaghetti.

Note

  • Nella ricetta antica dei moscardini alla Luciana non ci sono olive e capperi, sono un'aggiunta moderna che rende il piatto più saporito.

DOLCE VITA
Enrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.