Migliaccio salato

Il Migliaccio salato è un’antica ricetta napoletana tipica del Martedì grasso, conosciuta anche con il come di “Pizza ‘e Farenella“.
E’ la versione salata del classico migliaccio dolce di Carnevale, un piatto povero nato durante il periodo della guerra, senza uova e senza latte che rappresenta la sintesi dell’arte dell’arrangiarsi napoletana. Pochi ingredienti: farina di mais, strutto, cicoli e per i più “fortunati” l’aggiunta del formaggio, da un’esigenza nasce una vera bontà!!!
Io ho realizzato un migliaccio salato sciuè sciuè utilizzando la farina di mais precotta, salame, provolone, parmigiano e pecorino…insomma una polenta arricchita da leccarsi i baffi!!!
Provate subito il migliaccio salato magari accompagnato con i friarielli come vuole la tradizone o in alternativa anche cicoria ripassata ed il bis è assicurato!!!

Leggi anche la ricetta del MIGLIACCIO AL CIOCCOLATO

Migliaccio salato

La ricetta del Migliaccio salato napoletano di Carnevale, la Pizza ‘e Farenella" una pizza con farina di mais, acqua, salumi e formaggio. Scopri l’antica ricetta napoletana. 
5 da 1 voto
Preparazione 10 min
Cottura 40 min
Portata Portata principale
Porzioni 6 persone

Ingredienti
  

  • 180 g di farina di mais precotta (io ho usato la polenta valsugana)
  • 750 g di acqua
  • 1 cucchiaio di olio oppure 20 g di strutto o burro
  • 1 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di pecorino
  • 120 g di salame di tipo Napoli a cubetti o salumi misti
  • 120 g di scamorza e provolone Auricchio semi piccante
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • pangrattato (opzionale)

Istruzioni
 

  • Fate bollire l'acqua, aggiungete un po' di sale e versate la farina per polenta a pioggia mescolando bene con un cucchiaio di legno o frusta a mano per evitare che si formino grumi. Fate cuocere a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto, per circa 8 minuti.
  • Togliamo dal fuoco ed aggiungiamo il parmigiano ed il pecorino grattugiati (tenetene un po' da parte), il pepe, il formaggio ed il salame tagliati a cubetti e mescoliamo bene. Imburriamo una teglia da 22 o 24 cm, spolverate con un po' di pangrattato e stendete bene la polenta nella teglia, la pizza di farinella deve venire bassa come una pizza, massimo 3 cm di altezza. In superficie aggiungete un po' di pecorino. Infornate in forno statico a 180° per circa 40 minuti fino a quando la superficie non è bella dorata. Servitela calda con friarielli o cicolaria saltata in padella.

Note

  • E' ottima servita calda. se avanza potete riscaldarla in forno caldo oppure in padella.
  • Potete sostituire la polenta precotta con la farina di mais per polenta classica, in quel caso adattate i tempi cottura secondo le indicazioni riportate sulla confezione, circa 30 minuti.

DOLCE VITA
Enrica

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.