L’uovo perfetto: cocotte di uova e rucola


Uova in cocotte con rucola
un piatto proteico sano e buono.
Spesso le cose più semplici sono anche le più difficili da fare e tra queste c’è sicuramente la cottura dell’uovo.
Molte persone si lamentano della poca digeribilità di questo alimento, una delle cause di ciò è legata proprio alla cottura, infatti l’ albume non è digeribile se troppo crudo, mentre il tuorlo, al contrario, non è digeribile se troppo cotto.
Il segreto per avere una cottura ideale sta nel cuocere l’uovo in 2 tempi in modo d’avere un albume rappreso e ben cotto, e un tuorlo lucido e cremoso.
Grazie all’ enogastronomo Fabiano Guatteri ho scoperto che ” la cottura dell’uovo in due tempi è attribuibile a Ferdinand Point, morto nel 1955, nel suo ristorante a Vienna La Pyramide (tre stelle Michelin), lui separava e cucinava l’albume in padella; prima che fosse cotto, spegneva la fiamma e ricavava una nicchia nel centro dove vi adagiava il tuorlo. La cottura proseguiva in forno molto caldo, il tempo necessario perché l’albume cuocesse a puntino e il tuorlo intiepidisse”.
Se siete curiosi di scoprire altre curiosità sulla cottura perfetta dell’uovo vi consiglio di leggere questo articolo interessante di Dario Bressanini.

 

ad

Cocottine uova e rucola

(ricetta tratta da Elle a Tavola)

Per 4 persone
250 g di rucola già pulita
4 uova
50 g di burro
mezzo cucchiaino di paprica forte (opzionale)
mezzo cucchiaino di peperoncino
4 foglie di salvia
1 spicchio d’aglio
200 g di yogurt greco o creme fraiche
sale e pepe
  1. Accendete il forno a 170°. Saltate la rucola in padella con l’aglio e l’olio per 2 minuti; conditela con sale e pepe e suddividetela in 4 cocottine lasciando un incavo al centro. Versate un albume in ogni pirofilina e infornate per 10-12 minuti. Aggiungete un tuorlo a ogni porzione, salate e cuocete per altri 3 minuti.
  2. Fate fondere il burro con le spezie e la salvia fino a quando sarà spumeggiante. Condite ogni porzione col burro fuso, una cucchiaiata di yogurt, pepe e servite.

 Provate queste uova in cocotte per avere la giusta dose di proteine in tavola!
Baci Baci
Enrica

55 Comments

  • Ileana Pavone ha detto:

    Ma quanto sono belle queste cocotte!
    Una ricetta semplice, ma molto gustosa e perfetta per quando si ha poco tempo!
    Un bacione cara :*

  • Ciao Enrica.
    Al contrario di quello che si pensa, le uova sono difficilissimi da fare. Sia un buon uovo fritto, l'uovo alla cocotte, in camicia……..
    E pure é così buono. Ogni tanto mi preparo un buon uovo fritto con una goccia di balsamico sopra… una delizia.
    Un'altra idea buona é questa tua ricetta. Buonissima, prendo appunti.
    Un abbraccio.
    Thais

  • Chiara Setti ha detto:

    Che belline queste cocottine! Buona giornata cara!

  • Michela Sassi ha detto:

    Sono proprio deliziose queste cocottine… molto interessante l'articolo di Bressanini… io amo le uova!
    Un bacione e buona giornata!

  • Giuliana Manca ha detto:

    Grazie mille per questa piccola ma utilissima lezione…davvero super queste cocottine!!!!!

  • Hai proprio ragione, la cottura dell'uovo sembra facile (quanto sembra facile fare un buon caffè; e invece..), ma è una piccola arte. Io ci ho messo anni per perfezionare la cottura dell'uovo alla cocque, per esempio!
    Bellissime le tue cocotte, molto semplici eppure perfettamente bilanciate nei sapori, e pure molto chic!

  • Miss Mou ha detto:

    Deliziose e in perfetto stile primavera ti aspetto!

  • Cristina P ha detto:

    Mi piace la ricetta e farò tesoro della dritta della cottura in due tempi!! ;-)

  • sandra pilacchi ha detto:

    IO LE UOVA? io le uova le mangerei sempre e comunque, in tutti i modi, in tutte le salse in tutte le forme! questo sono stupendi e grazie per la dritta-cottura, si impara sempre qualcosa da te!
    e grazie ancora per lo splendido commento sul mio blog, la bambina bella di sottofondo alla foto del riso rossa è la MIA bambina 17enne e quindi, capisci, se mi volevi far felice cose più bella non potevi scrivermi!
    ti amerò per sempre per questo, sappilo sempre! ah ah ah! ;O)
    ciao Chiara, un abbraccio grosso
    Sandra

    • chiarapassion ha detto:

      Sandra tu sei troppo buona con me e lo sai :-) però ora devi ricordarti bene il mio nome…Enrica ok?
      Un bacio grande a te e complimenti per la tua 17enne bellissima…mi sa che assomiglia alla mamma ;-)

  • Tiziana Nicoletti ha detto:

    Ciao Chiara, di sicuro le tue cocottine sono invitanti… sulle foto mi viene l'acquolina anche a quest'ora in cui ricordo ancora la colazione :) Braverrima,
    Tiziana

  • Cinnamon Zilvy ha detto:

    Che bello!!
    Voglio provare a cucinare anche io questo piatto, troppo carino ♥

  • Dolci a gogo ha detto:

    Adoor queste cocotte tesoro sono molto chic e poi ti salvano da una cena veloce e poi si presentano cosi bene..io amo le uova mi piacciono e le digerisco quindi pollice su, le farò!!Baci,Imma

  • Vica in cucina ha detto:

    Finalmente qualcuno a conoscenza di questa particolarità sulla digeribilità dell'uovo!!! Brava Enrica!!! Io questo fatto l'ho letto nel libro sulla dieta dei gruppi sanguini, dove è precisato anche che l'uovo non è poi così negativo dal punto di vista del colesterolo, ci sono alimenti che noi assumiamo quotidianamente che contengono ancora di più… e noi continuiamo ad avere pregiudizi sul uovo senza accorgercene degli altri…
    Grande ricetta, semplice e di gusto!

    • chiarapassion ha detto:

      Vica ma sai che sto sentendo tanto parlare di questa dieta dei gruppi sanguigni? Deve essere una lettura interessante e condivido con te sulle uova.
      Un abbraccio e sempre un piacere leggerti

  • Simona Mirto ha detto:

    Ecco vedi… la cottura delle uova in due tempi proprio mi mancava e adesso confesso pubblicamente che io l'uovo la mangio aimé solo ben cotto, ma solo per una questione strettamente legata al mio gusto personale… mio marito ad esempio predilige in assoluto un tuorlo semi cotto o meglio dire come quello che vedo qui, cotto al punto giusto… brava Enry anche per le spiegazioni esaustive che accompagnano le splendide foto:)

    • chiarapassion ha detto:

      Simo anche io prima lo mangiavo sempre ben cotto e lo trovavo pesante da quando seguo questa cottura in 2 tempi lo trovo più digeribile, anche il classico uovo a occhio di bue viene benissimo così. Ricevere i complimenti da te per la spiegazione mi fa tantissimo piacere perché nel tuo blog sei sempre super dettagliata e precisa su tutto.
      Un abbraccio forte forte
      Enrica

  • Troppo carini gli accessori per le uova :) super fashion
    Anche la ricetta ottima! Semplice ma d'effetto

    Quando vuoi ti aspetto sul mio blog, c'è un giveaway in corso ;)
    Marco di Una cucina per Chiama

  • Valentina ha detto:

    Ciao tesoro <3 Bressanini è fantastico, non conoscevo questa cosa della cottura in due tempi! Adesso vado ad approfondire e intanto ti faccio i miei complimenti perché tutto ciò che fai è semplicemente perfetto <3 Voglio la formina uova sunnyside!!! Bellaaaaaa :D <3 Un abbraccio grande, buona giornata :) :**

  • Mimma e Marta ha detto:

    Le uova ci piacciono e le cocotte ci fanno impazzire. Prepariamo spesso una variante più casta e vegetariana del crocque madame con una bechamel alla senape di Digione…queste ci ispirano tanto, dici che per una versione ancora più golosa si può sostituire lo yogurt con la creme fraiche? Un bacio :-)

    • chiarapassion ha detto:

      Ragazze avete letto nel mio pensiero? Io ho proprio usato la creme fraiche mentre la ricetta originale prevedeva lo yogurt greco, inutile dirvi che la variante con la fraiche è buonissima.
      Baci ad entrambe

  • Fabiano Guatteri ha detto:

    Vorrei precisare che la cottura dell'uovo in due tempi non è un fatto attribuibile a qualche chef o attuale in quanto Ferdinand Point, morto nel 1955, nel suo ristorante a Vienna La Pyramide (tre stelle Michelin), li separava e cucinava l'albume in padella; prima che fosse cotto, spegneva la fiamma e ricavava una nicchia nel centro dove vi adagiava il tuorlo. La cottura proseguiva in forno molto caldo, il tempo necessario perché l'albume cuocesse a puntino e il tuorlo intiepidisse. In questo modo otteneva un piatto perfetto. Per cui più di mezzo secolo addietro.

    • chiarapassion ha detto:

      Fabiano è un onore averti qui e sono felice di scoprire attraverso le tue parole l'origine di questo metodo che io ho scoperto grazie alla vostra rivista.
      C'è sempre da imparare e come sai a me piace tanto documentarmi su tutto…buon lavoro e alla prossima ricetta di Elle a Tavola.

  • An Lullaby ha detto:

    Mamma mia queste cocotte, sono davvero deliziose! E come sempre tu riesci a rendere squisito, originale, chic qualsiasi cosa Enrica!!!!

  • Marilena Balzano ha detto:

    A volte le cose più semplici si danno per scontate…. e invece sono le più complicate…..grazie però alle tue spiegazioni tutto diventa più semplice !!!
    Grazie tesoro :)

  • Patalice ha detto:

    tu dici rucola…
    se io rilancio con spinaci o cicoria?

  • La cucina di Esme ha detto:

    adorabili queste cocottine…vado a comprare la cioccolata e aspetto impaziente venerdì!
    lo sai sono cioccodipendente:))
    baci
    Alice

  • Simona Roncaletti ha detto:

    Ma sai che è da un po' che voglio provare le uova in cocotte? Ed ora, da te, leggo la ricetta perfetta!!!! Grazie mille Enrica!!!! Un bacione!!!:)

  • Erica Di Paolo ha detto:

    Geniale e…. perfetto! Enrica, sei una forza della natura!!!!!

  • Enrica questo post è super! Io anche ne feci uno sull'uovo a la coque! Quello che sembra più banale ci stupisce sempre!! ;)

  • Aria ha detto:

    questa non la sapevo ma la faccio mia e la copio!

  • Simo ha detto:

    adoro queste cocottine strepitose! Purtroppo digerisco poco la rucola, ahimè…ma potrei variare con qualcos'altro…che ne dici?!
    Baciottoli!

  • Monica Zacchia ha detto:

    Vado subito a leggere l'articolo di Bressanini che è un vero luminare in cucina… E le uova per me sono come il cioccolato le mangerei sempre, perfette come le hai presentate tu le mie preferite, a ochcio di bue. ma sulla doppia cottura davvero mi cogli impreparata. Non lo sapevo, grazie di questo bel post, le cose semplici sono le più difficili da fare per bene.

    • chiarapassion ha detto:

      Moni è vero le cose che crediamo più semplici sono sempre le più difficili. A me le uova piacciono tantissimo anche alla purgatorio, con il sugo di pomodoro, una vera bontà perché fai la doppia scarpetta nell'uovo e nel sugo :D :D

  • Ale ha detto:

    queste cocotte sono meravigliose come sempre…complimenti enrica! sei davvero tanto brava e perfezionista…

  • Tu lo sai che a me non piace l'uovo ma volevo congratularmi con te per le fotine Enri!!! kiss!

    • chiarapassion ha detto:

      Ed io sono felicissima ricevere i complimenti da te. Ora ti svelo un retroscena, quando ho scattato queste foto ero in terrazza, cielo nero da paura ed ha iniziato a piovere…la vicina è uscita fuori a togliere i vestiti e mi ha vista scattare sotto la pioggia, per far capire che non sono del tutto pazza le ho portato una bella fetta di ciambella fluffosa, ha molto gradito :D

  • consuelo tognetti ha detto:

    Mamma mia, resto basita dalla perfezione di queste cocotte e dal loro sapore equilibrato..bravissima, mi hai conquistata!

  • Ely Valsecchi ha detto:

    Enrica ma sai che avevo letto della cottura in due tempi? A me piace l'albume ben cotto e il tuorlo quasi crudo quindi è perfetto! Che piatto semplice e allo stesso tempo completo ed elegante ma qui da te è sempre così! Un bacione mia cara e a venerdì!

  • Sugar ha detto:

    Enrica, non sapevo questa cosa della cottura in due tempi. Metterò in pratica sicuramente, e lo trovo anche giustissimo! Le tue cocotte sono semplici ma davvero invitanti. E che dire di tutte quelle carinerie? Mi piace formina uova sunnyside!! Troppo bella! Impazzisco per queste cose qui! :-)

  • Maddalena Laschi ha detto:

    Ma è fantastica questa cosa della doppia cottura e io non la sapevo proprio. In casa mia siamo abituati a mangiare le uova delle galline di mia nonna, stra-cotte e sicuramente poco digeribili, ma con un sapore unico e genuino….chissà come mi vengono se seguo i tuoi consigli!!!! Complimenti carissima, un bacione!

  • Mirtillo E Lampone ha detto:

    Io faccio degli obbrobri in cucina che se mi vedesse cucinare una qualsiasi blogger di voi meravigliose maestre rimarrebbe inorridita…le uova ad esempio: sempre strapazzate! :) Però mi piace tanto cucinare!
    Un bacione Enrica ♥

  • timoebasilico ha detto:

    Guarda da quando ti ho scoperta (meglio tardi che mai) adoro leggere il tuo blog! Trovo tante notizie utili, e che belli I tuoi redazionali e recensioni! Adoro!

  • Maria Pia ha detto:

    Ciao .. le mie uova non sono venute maravigliose come le tue però il sapore e accostamento con la rucola l’ho trovato eccezionale … le prossime verrano meglio e complimenti x la foto ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.