Tiella riso, patate e carciofi

Oggi vi propongo una ricetta tipica pugliese la Tiella di riso, patate e carciofi, è la versione vegetariana senza cozze della famosissima tiella barese, un piatto antico di origine contadina semplice e dal sapore straordinario.
La tiella pugliese è un piatto facile e veloce, tutti gli ingredienti si usano a crudo, ed è proprio da questo metodo di cottura che deriva il nome tiella.
Quindi riso, patate e carciofi si alternano crudi a strati nella teglia, vengono insaporiti da formaggio, olio evo, cipolla e pomodori, poi si aggiunge l’acqua fino a  lambire l’ultimo strato di patate senza coprirlo e si cuoce il tutto in forno fino a quando sulla superficie si forma una golosa crosticina dorata.
La prima volta ho seguito alla lettera una ricetta trovata su una rivista ma il risultato finale era “sciapo” così ho apportato alcune modifiche per avere una tiella gustosa e saporita; per questa ricetta è fondamentale non “elemosinare” con il condimento!!!
La tiella di riso, patate e carciofi è ottima servita calda, tiepida o fredda ma vi consiglio di farla in anticipo perché con il riposo i sapori si “amalgamano” alla perfezione.
Ed ora non vi resta che provare questo piatto unico  pugliese ricco e gustosissimo…se avanza il giorno dopo è ancora più buona!!!

GUARDA ANCHE POMODORI RIPIENI RISO E PATATE

Print Recipe
Tiella riso, patate e carciofi
La variante vegetariana della classica tiella barese, questa è con riso, patate e carciofi. Un piatto gustoso della cucina contadina pugliese.
Voti: 4
Valutazione: 4
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 40-45 minuti
Porzioni
4-6 persone
Gli Ingredienti
  • 200 g di riso carnaroli
  • 5 carciofi
  • 2 patate
  • 4-5 pomodorini
  • 60 g di pecorino romano
  • 30 g di parmigiano reggiano
  • olio extra vergine di oliva
  • 1 cipolla bianca
  • prezzemolo tritato
  • pangrattato q.b.
  • sale
  • pepe
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 40-45 minuti
Porzioni
4-6 persone
Gli Ingredienti
  • 200 g di riso carnaroli
  • 5 carciofi
  • 2 patate
  • 4-5 pomodorini
  • 60 g di pecorino romano
  • 30 g di parmigiano reggiano
  • olio extra vergine di oliva
  • 1 cipolla bianca
  • prezzemolo tritato
  • pangrattato q.b.
  • sale
  • pepe
Voti: 4
Valutazione: 4
You:
Rate this recipe!
Preparazione
  1. Pulite i carciofi eliminando le foglie dure, le punte e la barbetta. Tagliateli a spicchi sottili e metteteli in acqua acidulata con limone. Pulite le patate, affettatele abbastanza sottili, circa mezzo centimetro. Sciacquate il riso sotto l'acqua corrente, conditelo con un po' di olio, sale, poco pecorino.
  2. In una teglia grande fate un giro generoso di olio, aggiungete un po' di cipolla, qualche pomodorino tagliato e spolverate di pangrattato. Coprite con uno strato di patate. Condite con olio, sale, prezzemolo, pepe e formaggio grattugiato. Fate uno strato di riso. Fate uno strato di carciofi. Condite con olio, sale, pepe e formaggio grattugiato. Fate l'ultimo strato di patate e aggiungete anche qualche pomodorino tagliato. Condite con un generoso giro di olio, sale, pepe, prezzemolo, pangrattato e formaggio. Versate dell’acqua fredda da un bordo della teglia fino ad arrivare appena sotto l'ultimo strato di patate.
  3.  Fate cuocere in forno preriscaldato a 240° statico per 25 minuti coperto con carta forno e alluminio; poi abbassate a 200° e continuate la cottura scoperta senza carta forno ed alluminio per circa 20-15 minuti fino a quando è ben dorata e l'acqua ben assorbita, gli ultimi minuti azionate il grill spostate la tiella nella parte più alta e fate dorare bene. Fate riposare la tiella almeno 15 minuti e poi servite.
Note
  • Se avanza si conserva perfettamente in frigo ben coperta. Il giorno dopo basterà riscaldarla.
  • La tiella per essere saporita è importante che venga ben condita con olio, sale e formaggio quindi non "elemosinate" il condimento.

DOLCE VITA
Enrica

10 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.