Vai al contenuto

Ziti lardiati

ziti lardiati

Gli ziti lardiati noti anche con il nome mezzanelli allardati o lardiata sono una ricetta tipica napoletana. Una pasta condita con un gustoso sugo di pomodoro, lardo, basilico fresco e pecorino grattugiato. La particolarità del condimento degli ziti lardiati è che il lardo in cottura si sciogli rendendo il sugo cremoso e saporitissimo. Questa ricetta antica partenopea ricorda la matriciana romana la differenza è che qui si usa anche la cipolla o se preferite l’aglio ed il lardo al posto del guanciale. Io la preferisco perché la trovo più profumata e fresca.

Per un’ottima riuscita vi consiglio di utilizzare un lardo di maiale di qualità (come quello di colonnata). Tagliatelo e poi fate una sorta di battutto al coltello fino a ridurlo in crema. Potete utilizzare i pomodori freschi o quelli pelati, come pasta rigorosamente di Gragnano trafilata a bronzo.

La ricetta degli ziti lardiati che vi propongo è quella “storica” di famiglia. Mio zio Giacomo la preparava spesso in estate rigorosamente con i pomodori datterini freschi o pomodoro San Marzano e spesso sostituiva il lardo con il grasso del prosciutto crudo, ne  ricordo ancora il profumo!!!

Gli ziti lardiati sono una ricetta contadina che si realizza con ingredienti economici e poveri. Rappresenta appieno la sintesi del termine Sciuè Sciuè: una ricetta gustosa, con pochi ingredienti, facile e veloce. Proprio come i famosi primi piatti campani come la Puttanesca, lo Scarpariello, gli spaghetti alla Nerano e la pasta con vongole fujute.

Ed ora leggete la ricetta degli ziti lardiati e sono certa che sarà amore…un piatto sciuè sciuè certamente non light ma gustosissimo!

LEGGI ANCHE LA GENOVESE NAPOLETANA 

ziti lardiati

Ziti lardiati

No ratings yet

Nel post possono esserci link affiliati Amazon #pubblicità

Preparazione 10 minuti
Cottura 20 minuti
Portata primo piatto
Cucina Italiana, napoletana
Porzioni 4 persone
Calorie 620 kcal

Ingredienti
  

  • 380 g di pasta ziti o mezzanelli
  • 120 g di lardo di Colonnata o grasso di prosciutto crudo
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • 1 cipolla piccola
  • 800 g di pomodori pelati o pomodori San Marzano o pomodori datterini
  • pecorino romano q.b.
  • olio extra vergine di oliva
  • basilico fresco q.b.
  • sale

Istruzioni
 

  • Per preparare gli ziti lardiati mondate la cipolla e sminuzzatela finemente. Tagliate il lardo finemente, riducetelo a pezzettini ed infine battetelo a coltello. In una padella versate un filo di olio insieme al lardo e la cipolla. Fate cuocere a fiamma bassa con coperchio mescolando di tanto in tanto fino a quando il lardo si scioglie e diventa trasparente. Ci vorranno circa 8-10 minuti. Unite i pomodori spezzettati e fate cuocere per circa 20 minuti, fino a quando il sugo si restringe. Aggiustate di sale e profumate con basilico spezzettato a mano.
    lardo di maiale lardo collonnata lardiata
  • Lessate in abbondante acqua salata la pasta e scolatela al dente. Versatela direttamente nella padella con la salsa, aggiungete un po' di pecorino grattugiato e fate insaporire. Servite gli ziti lardiati con basilico fresco ed una spolverata di pecorino.
    ziti lardiati ricetta passo passo

Note

  • Gli ziti lardiati si conservano in frigorifero per 1 giorno. Riscaldati in padella sono ottimi.
  • Potete usare pomodori pelati oppure pomodorini datterini, pomodori San Marzano o  pomodorini del Piennolo.
 

Nutrition

Serving: 1porzioneCalorie: 620kcal
Hai provato la ricetta?Fammi sapere cosa ne pensi!

ziti lardiati ricetta lardiata napoletana

I vostri commenti

Iscriviti
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti
0
Apprezzo i tuoi pensieri, per favore commentax