Panini morbidi senza lievitazione

ad

I panini morbidi senza lievitazione sono una ricetta sciuè sciuè perfetta per quando si ha voglia di panini soffici ma non si ha tempo per la lievitazione, ottimi per una sana merenda o per arricchire il cestino del pane.
I panini morbidi senza lievitazione sono senza lievito di birra ma con il lievito istantaneo per torte salate, potete usare anche il lievito per dolci il risultato non cambierà, si versano tutti gli ingredienti in una grande ciotola, si mescola 1 minuto fino ad avere un impasto ben amalgamato, si formano i panini e via in forno!!!
Questi panini sono perfetti anche come panini da buffet, potete farcirli come più vi piace e si conservano morbidi fino a 2-3 giorni ben chiusi in un sacchetto per alimenti, sono l’ideale anche come panini per la merenda dei bambini perché morbidi e leggeri.
Cercate dei panini facili e veloci per la merenda? Questa ricetta vi salverà, io da quando l’ho scoperta qui non posso più farne a meno, la mollica non potrà mai essere come i panini con lievito di birra ma comunque sono un ottimo compromesso, provateli!

ALTRI PANINI SOFFICI E BUONISSIMI:

  1. Panini con fiocchi di latte
  2. Pangoccioli
  3. Cornetti salati e dolci

 

Print Recipe
Panini senza lievitazione
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
15 panini
Ingredienti
  • 450 g di farina 00
  • 6 g di sale
  • 200 ml di latte (leggi note)
  • 30 g di olio di semi di arachidi o preferito
  • 30 g di olio di oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
  • mix di semi
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Porzioni
15 panini
Ingredienti
  • 450 g di farina 00
  • 6 g di sale
  • 200 ml di latte (leggi note)
  • 30 g di olio di semi di arachidi o preferito
  • 30 g di olio di oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
  • mix di semi
Voti: 1
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Preparazione
  1. In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti: la farina con il lievito, lo zucchero, l’uovo leggermente sbattuto, il latte, i due tipi di olio ed il sale. Impastate velocemente con un cucchiaio o con le mani fino ad avere un panetto ben amalgamato.
  2. Formate dei panini di circa 60 g l’uno e disponeteli su una teglia ricoperta con carta forno. Spennellateli con olio di oliva e cospargete con il mix di semi. Infornate in forno preriscaldato funzione statico a 180° per circa 12-15 minuti. Sfornate, fate raffreddare e gustate.
Note
  • Potete sostituire il latte con l’acqua ma con il latte vengono più morbidi.
  • Si conservano ben chiusi in sacchetto per alimenti fino a 2 giorni. Si possono anche congelare fino a 3 mesi.
  • Per avere dei panini di una bella forma tonda e liscia guardate questo video dove vi faccio vedere come si "pirlano".

 

Dolce vita
Enrica

37 Comments

  • Roberta ha detto:

    Ciao, potrei usare lo stesso impasto per fare dei Cornettini salati? Grazie :)

  • Paula ha detto:

    Me encanta! <3

  • Ilaria ha detto:

    Ciao Enrica, ricetta davvero utile!!! Secondo te si può utilizzare anche la farina integrale? E invece dell’uovo intero usare solo il bianco?

    • Enrica Panariello ha detto:

      Ilaria essendo dei panini veloci e senza lievitazione ti consiglio di seguire la ricetta alla lettera poi dopo averli provati magari puoi sperimentare ed usare farine diverse, ecc… ma come prima volta provali così!

  • Giorgia ha detto:

    Idea favolosa, domani provo a farli! Ma in forno a quanti gradi e per quanti minuti? Forno statico o ventilato? Grazie! :)

  • Pamela ha detto:

    Fantastici utili x mille occasioni le proverò sicuramente presto ma stamani x cena mi faccio la torta salata allo yogurt 7 vasetti:-)

  • Chiara Bertolotti ha detto:

    ciao Enrica!!
    ma che meraviglia!!!
    una curiosità…posso sostituire il lievito istantaneo con quello di birra?? dovrò ovviamente rispettare i tempi di lievitazione.. può andare?

    • Enrica Panariello ha detto:

      Chiara se vuoi fare dei normali panini lievitati puoi fare una delle ricette messe in evidenza sotto il post, puoi anche adattare questa ricetta ma le altre sono già sperimentate e approvate!

  • Gloria ha detto:

    Ciao! Ma per vedere la ricetta devo per forza scaricare l’app?

  • Elisa ha detto:

    Ciao Enrica posso aggiungere l’uvetta all’impasto?
    Bacio sei una Potenza!!!!

  • Simo ha detto:

    belli e buonissimi, questi si sbranano uno dopo l’altro! ;)
    Un bacione cara

  • Claudia ha detto:

    Ciao Enrica, si può aggiungere del parmiggiano? Un bacio e grazie sempre per le tue ricette.

  • Anna Maria ha detto:

    Buongiorno Enrica,
    ho provato a fare i panini ma con latte di soia. L’impasto é rimasto appiccicoso ed non ho potuto fare i panini con le mani…deve essere così? non credo…e nel forno ovviamente si sono spaccati. Comunque grazie ti seguo molto.

    • Enrica Panariello ha detto:

      Ciao Anna come puoi vedere dalle foto passo-passo l’impasto viene bello modellabile e per nulla appiccicoso evidentemente usando il latte vegetale è cambiato anche l’assorbimento dei liquidi, prova usando il latte intero e ti verranno top, per avere una forma perfetta tonda guarda il mio post dei pangoccioli dove puoi vedere come si “pirlano” i panini per averli tondi, questa ricetta è super rifatta…non puoi fallire!!!

  • anna maria ha detto:

    Grazie Enrica…riproverò e magari ti farò sapere :-*

  • Carmen ha detto:

    Ciao Enrica, potresti indicarmi temperatura del forno (se statico o ventilato) e tempi di cottura? Vorrei farli questo sabato per una cena tra amici. Grazie

  • Fly ha detto:

    Cara Enrica, ormai ogni volta che entro nel tuo sito finisco per provare qualche ricetta!
    Ieri sera è stato il turno di questi panini: ho cominciato ad impastare solo alle 20, ma erano pronti (e pure intiepiditi) per quando ci siamo seduti a cena, fantastico!
    Solo la forma lasciava un po’ a desiderare, ma è perché non ho prestato molta attenzione alla “formatura”.
    Panini belli morbidi, la prossima volta proverò a fare qualche “aggiunta” all’impasto, (pensavo a pezzetti di formaggio tipo provolone, oppure a delle olive… ti farò sapere)
    Grazie!

    • Enrica Panariello ha detto:

      Felicissima che li hai provati, questo impasto lo puoi personalizzare come più ti piace, viene ottimo anche con olive, noci, puoi fare anche le forme che più ti piacciono, come sempre largo alla fantasia!!!

      • Fly ha detto:

        Cara Enrica, come ti dicevo, questi panini sono stati un tale successo da indurmi a ripetere l’esperimento con olive e parmigiano grattugiato (una decina di cucchiaiate rase di parmigiano, non ho avuto bisogno di ritoccare le dosi degli altri ingredienti), ottimi!
        Stavolta ho impastato con l’acqua al posto del latte… il risultato è stato lo stesso, solo che hanno cominciato ad indurirsi- come era prevedibile- un po’prima: già il secondo giorno (conservati in un sacchetto di plastica) i panini avevano perso un po’di morbidezza.
        Ma direi che il risultato è super soddisfacente lo stesso!
        Grazie ancora :)

  • Claudia ha detto:

    Ciao Enrica, ho fatto i panini ma si ” sbriciolano” , una volta cotti si frantumando tutti, anche se il gusto è buono. Devo lavorare di più l impasto? Grazie. Ciao!!

    • Enrica Panariello ha detto:

      Ciao Claudia che strano, no non serve lavorare troppo l’impasto, magari devi semplicemente cuocerli qualche minuto in meno, usa statico, tieni conto che la mollica non può mai essere come quella di un panino normale ma appena fatti non si sbriciolano.

  • Morena ha detto:

    Cara ma posso aggiungere gocce di cioccolato? Senza modificare nulla alla ricetta base se non l aggiunta delle gocce?

  • Daniela ha detto:

    fatti e mangiati!! Buonissimi.
    Grazieeee

  • roberto ha detto:

    ciao sei bravissima, volevo chiederti se è essenziale usare 2 tipi di olio, oppure posso usare 60 di olio oliva senza problemi? grazie per la risposta

  • valeria ha detto:

    ciao Enrica, li ho preparati ieri e sono davvero buoni! ma è corretto il tempo di cottura indicato? perché ho verificato che non è sufficiente, ci vogliono, a forno statico 180°, almeno 30 minuti….

    grazie delle fantastiche e buonissime idee! : )

    • Enrica Panariello ha detto:

      Valeria massimo 18 minuti altrimenti i panini si spaccano e non ottieni la giusta morbidezza. Poi temperatura e tempi sono sempre da adattare alla conoscenza del proprio forno, magari il tuo è più debole e quindi ci mette più tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.