Chiacchiere di Carnevale


State cercando la ricetta per fare le chiacchiere di Carnevale buone come quelle di pasticceria?
Siete nel posto giusto, ecco la ricetta del maestro pasticcere Iginio Massari per delle chiacchiere leggere, friabilissime, piene di bolle, sottilissime che si sciolgono letteralmente in bocca ma soprattutto ottime, insomma delle chiacchiere che sembrano appena uscite da una pasticceria!!!
Mi sono letteralmente innamorata di questa ricetta dopo averla vista da Assunta e Valentina, guardando le loro chiacchiere mi hanno fatto venire voglia di farle subito e all’assaggio è stato amore, delle chiacchiere fritte che sembrano quasi al forno per quanto leggere e senza unto.
Rispetto alla loro ricetta ho ridotte le dosi ed usato solo 2 uova, il resto degli ingredienti sono semplicissimi: farina, zucchero, poco burro ed un po’ di liquore che fa da sostituto del lievito.
I segreti del pasticciere Massari per avere delle chiacchiere friabili, leggere e piene di bolle sono:

ad
  1. Utilizzare una farina forte ricca di proteine, che farà gonfiare le chiacchiere in frittura rendendo il fritto leggero perché assorbiranno pochissimo olio. Va benissimo anche la Manitoba “tagliata” con un po’ di farina 00.
  2. Il riposo dell’impasto è una fase fondamentale perché così riuscirete a “tirare” la sfoglia bella sottile. Io ho utilizzato la sfogliatrice, va benissimo anche la classica nonna papera, ma potete usare anche solo il matterello a patto che tiriate la sfoglia bella sottile.
  3. Dopo aver steso le sfoglie procedete subito alla frittura questo favorirà lo sviluppo delle bolle.

Pronti a fare le chiacchiere di Carnevale ? Chiacchiere, Bugie, cenci, crostoli  frappe, lattughe…e voi come le chiamate?

GUARDA ANCHE :

Print Recipe
Chiacchiere di Carnevale
Voti: 7
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 1 ora
Porzioni
per circa 50 chiacchiere
Ingredienti
  • 300 g di farina (200 g di Manitoba + 100 g farina 00)
  • 2 uova medie a temperatura ambiente
  • 40 g di zucchero
  • 40 g di burro morbido
  • 30 g di liquore grappa, marsala dolce, strega, vino bianco tipo passito
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone buccia grattugiata
  • 1/2 baccello di vaniglia
Per completare
  • zucchero a velo
  • olio di semi di arachidi per friggere
Tempo di preparazione 1 ora
Porzioni
per circa 50 chiacchiere
Ingredienti
  • 300 g di farina (200 g di Manitoba + 100 g farina 00)
  • 2 uova medie a temperatura ambiente
  • 40 g di zucchero
  • 40 g di burro morbido
  • 30 g di liquore grappa, marsala dolce, strega, vino bianco tipo passito
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone buccia grattugiata
  • 1/2 baccello di vaniglia
Per completare
  • zucchero a velo
  • olio di semi di arachidi per friggere
Voti: 7
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Preparazione
  1. Versate in una capiente ciotola o nella planetaria la farina setacciata, lo zucchero, la scorza grattugiata di limone, la vaniglia. Fate una piccolo buco al centro ed unite il burro molto morbido a pezzetti, le uova, il sale ed il liquore. Impastate fino ad avere un impasto liscio e ben amalgamato. Coprite l'impasto con pellicola alimentare per non farlo seccare e fate riposare per almeno 30 minuti, massimo 1 ora a temperatura ambiente.
  2. Prelevate poco impasto per volta, tenendo il rimanente sempre coperto da pellicola alimentare. Stendete con il matterello, io preferisco stendere prima un po' con il matterello poi mi aiuto con la sfogliatrice fino ad arrivare ad uno spessore di circa 2 mm. (Se usate la sfogliatrice kitchenaid partite da 1 e non andate oltre il 6 ). Con la rotella taglia pasta ricavate tanti rettangoli di circa 12cm per 5 cm. Fate un piccolo taglio centrale. Preparatene poche per volta e friggete man mano in olio caldo a 170°-176°C. E’ importante non superare questa temperatura. Rigiratele velocemente, dovranno essere dorate.
  3. Preparate poche chiacchiere per volta e friggete in olio profondo e caldo a 175°/176°. Friggete pochi pezzi per volta, devono rimanere chiare e dorate. La cottura è veloce, serviranno pochi secondi per lato. Scolatele su vassoio coperto da carta assorbente. Quando sono fredde, spolverate con una generosa spolverata di zucchero a velo e sono pronte per essere assaporate!!!
Note
  • Si conservano per 2-3 giorni in sacchetto ben chiuso o contenitore ermetico.
  • Con la stessa ricetta potete farle anche al forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180° statico per circa 8 minuti, più 2 minuti con forno ventilato nella parte più alta per farle dorare. Sfornate, fate raffreddare e spolverate con abbondante zucchero a velo.
  • Potete sostituire la farina Manitoba + farina 00 con una buona farina forte 300-320W .

 

Dolce vita
Enrica

20 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.