Linzer torte

ad

La Linzer torte è il dolce austriaco tipico della città di Linz, il più antico al mondo, un vero classico delle feste natalizie insieme ai linzer cookies, ma credetemi è adatto sempre: a merenda, come fine pasto elegante e goloso, insomma ogni momento è adatto per questa torta paradisiaca.
La particolarità di questo dolce è la sua consistenza: friabile come una crostata ma morbida e “scioglievole” come una torta di mandorle e nocciole, insomma dalle mie parole avrete capito che la amo, è in assoluto una delle torte più buone e facili fatte negli ultimi tempi.
L’impasto essendo morbido si stende direttamente con le mani nella teglia, sopra potete realizzare un reticolato facendo tanti rotolini sottili come matite oppure per l’effetto wow e sciuè sciuè usate il vostro taglia biscotti preferito ed il gioco è fatto.
La confettura più adatta è quella di ribes o mirtilli rossi perché ben contrastano con la dolcezza della torta, ma va benissimo anche quella di lamponi, frutti di bosco, more o la vostra preferita; inoltre è una torta che potete preparare anche con largo anticipo perché con il riposo diventa ancora più buona.
Per rendere il tutto ancora più semplice ho realizzato anche la video-ricetta della torta linzer così è impossibile fallire, procuratevi gli ingredienti e provatela presto, sono certa che la farete e rifate per tutta la stagione invernale…è la classica torta da camino, tè bollente, divano…e tanto amore!!!

Print Recipe
LINZER TORTE
Friabile come una crostata ma morbida e "scioglievole" come una torta di mandorle e nocciole, una linzer torta facile e buonissima.
Voti: 48
Valutazione: 3,54
You:
Rate this recipe!
Tempo di cottura 40-45 minuti
Porzioni
8-10 persone
Ingredienti
Stampo 22-24 cm
  • 100 g nocciole
  • 100 g mandorle
  • 100 g farina 00
  • 100 g farina grano saraceno o farina 00
  • 130 g di zucchero (io ho usato bianco e integrale)
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8 g)
  • 1 cucchiaino e 1/2 di cannella
  • 2 chiodi di garofano pestati (opzionale)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone buccia grattugiata
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 uovo
  • 200 g di burro a temperatura ambiente
  • 350 g di confettura ribes, mirtilli rossi, lamponi, frutti di bosco, more,...
Per bordo
  • 1 uovo piccolo con 1 cucchiaio di latte per spennelare
  • mandorle a lamelle
Tempo di cottura 40-45 minuti
Porzioni
8-10 persone
Ingredienti
Stampo 22-24 cm
  • 100 g nocciole
  • 100 g mandorle
  • 100 g farina 00
  • 100 g farina grano saraceno o farina 00
  • 130 g di zucchero (io ho usato bianco e integrale)
  • 1/2 bustina di lievito per dolci (8 g)
  • 1 cucchiaino e 1/2 di cannella
  • 2 chiodi di garofano pestati (opzionale)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone buccia grattugiata
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 uovo
  • 200 g di burro a temperatura ambiente
  • 350 g di confettura ribes, mirtilli rossi, lamponi, frutti di bosco, more,...
Per bordo
  • 1 uovo piccolo con 1 cucchiaio di latte per spennelare
  • mandorle a lamelle
Voti: 48
Valutazione: 3,54
You:
Rate this recipe!
Preparazione
  1. Tritate le mandorle e le nocciole finemente a farina (potete farlo aggiungendo 2 cucchiai di zucchero presi dal totale così sarà ancora più facile). In un mixer, o ciotola se lavorate a mano, inserite la farina di mandorle e nocciole, la farina 00 e di grano saraceno, lo zucchero, il lievito, la cannella con chiodi di garofano pestati, buccia grattugiata limone, vaniglia. Mescolate brevemente.
  2. Unite l’uovo, il burro a cubetti morbido a temperatura ambiente, lavorate per 1-2 minuti fino ad avere un composto ben amalgamato. Formate un panetto, avvolgete in pellicola alimentare e mettete in frigo per 2 ore. Imburrate ed infarinate uno stampo a cerniera 22 o 24 cm. Stendete 3/4 d’impasto al suo interno ad uno spessore di circa 1,5 cm, alzate leggermente i bordi. Mettete al centro la confettura lasciando i bordi leggermente liberi, chiudete i bordi verso l’interno. Stendete l’impasto rimasto aiutandovi con un po’ di farina e ricavate tante stelline, posizionatela sulla confettura.
  3. Spennellate solo il bordo della torta con poco uovo sbattuto con il latte, ricoprite con mandorle a lamelle. Mettete in frigo mentre il forno raggiunge la temperatura (in questo modo le stelline mantengono meglio la forma). Cuocere in forno preriscaldato a 160° per 40-45 minuti. Fate raffreddare bene e poi sfornate.
Note
  • Si conserva a temperatura ambiente sotto una campana di vetro o chiusa in contenitore ermetico fino ad 1 settimana; con il riposa diventa ancora più buona.
  • Potete preparare il l’impasto con largo anticipo e tenerlo in frigo.
  • Per renderla gluten free sostituite la farina 00 con la farina di grano saraceno.
  • Potete usare anche le noci oppure solo mandorle o solo nocciole l'importante è che la dose resti sempre 200 g di frutta secca.
  • Potete sostituire la cannella+chiodi di garofano con 1 cucchiaino di 5 spezie più mezzo cucchiaino di cannella.
  • Se volete farla nella forma classica, fate l'effetto griglia realizzando tanti rotolini sottili come matite e disponeteli ad incrocio.

Un morso di Linzer Torte per andare in Paradiso!!!

Dolce vita
⭐️
Enrica

23 Comments

Rispondi a Enrica Panariello Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.