Torta al limone glassata

torta-al-limone-glassata
Oggi vi regalo la ricetta di una delle mie torte al limone più buona, quella che faccio e rifaccio perché piace sempre a tutti, insomma un mio cavallo di battaglia: Torta al limone glassata.
E’ un dolce dal sapore intenso di limone, che si scioglie in bocca lasciando l’aroma fresco e profumato di questo agrume.
Di torte al limone ne ho provate tante, ma questa è in assoluto la mia preferita, perché è perfettamente bilanciata come sapori e soprattutto perché lascia il palato fresco.
E’ un dolce che potete preparare comodamente in anticipo, anzi fatela un giorno prima perché con il riposo acquista ancora più sapore, è adatta sia come torta per merenda ma anche come dolce per concludere un pranzo o una cena.
La ricetta originale, chiamata Bettitorte per il nome dell’autrice, prevede il burro ma io ho preferito sostituirlo con la crème fraiche (chiamata anche sour cream, panna acida), che trovate senza problemi in tutti i supermercati nel banco frigo vicino al latte; se non la trovate nelle note vi spiego come farla in casa e vi lascio anche la versione originale con il burro.

torta-al-limone-buona-e-facile
Se volete renderla Fashion di Gusto fate un simpatico cake topper con tante bandierine colorate, qui trovate il mio tutorial per realizzarlo.
Una caratteristica di questa torta al limone è che una volta cotta viene “siringata” con tante punturine agrumate… mi raccomando non saltate questo passaggio perché la rende particolarmente fresca e “limonosa”…pronte a giocare al gioco del dottore?!? :-) Ora non vi resta che andare a comprare dei bei limoni di Sorrento, la crème fraîche e provarla subito!!!

torta-glassata-al-limone-con-bandierine

5.0 from 3 reviews
Torta al limone glassata
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Una torta agrumata dal sapore intenso di limone che regala freschezza al palato.
Autore:
Tipo ricetta: Dolce
Ingredienti
  • Per la torta
  • 3 uova intere
  • 250 g di zucchero
  • 200 g di crème fraiche (panna acida) * o (per la versione con burro. 250 g di burro)
  • 80 g di olio di semi di arachidi (nella versione con burro l'olio non ci andrà)
  • 250 g di farina
  • 10 g di lievito per dolci (meno di una bustina)
  • buccia grattugiata di 3 limoni (non trattati)
  • succo di mezzo limone
  • pizzico di sale
  • Per la bagna
  • 70 g di zucchero a velo (se i limoni sono aspri aggiungete più zucchero)
  • succo filtrato di 2 limoni e mezzo
  • Per la glassa
  • 190 g di zucchero a velo
  • 2 cucchiai di succo di limone
Preparazione
  1. VERSIONE CON CREME FRAICHE. Nella planetaria montate (per circa 5-7 minuti) le uova intere con lo zucchero fino a quando non diventano chiare e spumose. Aggiungete sempre mescolando la crème fraiche, la farina setacciata con il lievito ed il pizzico di sale. Unite l'olio a filo e continuate a mescolare fino a quando non viene assorbito, terminate con la buccia grattugiata dei 3 limoni ed il succo di mezzo limone filtrato. Mescolate bene e versate l'impasto in una tortiera da 20-22 cm precedentemente imburrata e infarinata. Fate cuocere in forno preriscaldato a 175° per 45-50 minuti. Prima di sfornare fate la prova stecchino, deve uscire asciutto.
  2. VERSIONE CON IL BURRO. Nella planetaria lavorate il burro morbido a pomata con lo zucchero, unite un uovo alla volta, aggiungete il successivo quando il precedente è ben amalgamato. Unite la scorza dei 3 limoni grattugiata, il succo di mezzo limone. il pizzico sale e la farina setacciata con il lievito. Mescolate bene fino a quando il composto è bello liscio e senza grumi. Imburrate ed infarinate la teglia e versate l'impasto. Fate cuocere in forno preriscaldato a 175° per 45-50 minuti. Prima di sfornare fate la prova stecchino, deve uscire asciutto.
  3. PER LO SCIROPPO AL LIMONE.Riunite in un pentolino il succo di 2 limoni e mezzo e 70 g di zucchero a velo, fate cuocere per circa 2-3 minuti fino a quando lo zucchero è ben sciolto.
  4. Sfornate la torta, e con una siringa da farmacia senza ago fate tante punture di sciroppo a limone al dolce ancora caldo. Non vi preoccupate dei buchi, con la glassa coprirete tutto. Fatela raffreddare bene e poi trasferitela su di un piatto da portata.
  5. PER LA GLASSA AL LIMONE. In una ciotola mescolate bene lo zucchero a velo con 2 cucchiai di succo di limone.Se la glassa dovesse risultare troppo dura aggiungete un po’ di succo di limone, al contrario se troppo fluida aggiungete un altro po’ di zucchero a velo. Versate la glassa al centro della torta e lasciate che scenda da sola su tutta la torta.
Note
* Per fare la crème fraîche (chiamata anche sour cream, panna acida): in una ciotola mescolate 100 g di yogurt greco con 100 g di panna fresca. Aggiungete il succo di 1 cucchiaino di limone filtrato, mescolate e fate riposare a temperatura ambiente coperto per almeno 1 ora, trasferite il composto in frigo fino a quando non la usate. Si conserva ben chiusa in un barattolo per 2-3 giorni in frigo.
* La torta si conserva a lungo sotto una campana di vetro. In estate, mi piace tenerla in frigo e gustarla fresca.
* La ricetta originale prevede uno stampo da 24 cm siccome amo le torte + alte l'ho cotta in uno stampo da 20 cm, quindi a secondo dell'altezza che volete realizzare potete usare uno stampo dal diametro: 20 cm, 22 cm o 24 cm.
* Per realizzare il cake topper con le bandierine guarda qui: https://www.chiarapassion.com/2013/06/cake-al-cioccolato-piu-diy-bunting-cake.html
torta-al-limone-con-glassa-limone

Ringrazio OrsoPaki per il vassoio in legno.

Preparate questa torta per portare il profumo della Costiera a casa vostra.
Dolce vita
Enrica

42 Comments

  • giuliana ha detto:

    Che bontà questa torta… e che profumo!!!!!!

  • Io adoro il limone! Da fare prestissimissimo e chissà se un giorno riuscirò a venirti a trovare ??????

  • damiana ha detto:

    Enrica proverò la versione con la creme fraiche,sai com’è finalmente l’ho trovata e ora voglio un po’ di soddisfazione!:-)E non sai che soddisfazione proverò a fare le punture,finalmente potrò dare sfogo alla mia indole da crocerossina,senza bucare il sedere a nessuno :-)…Amo questa torta e naturalmente te…ahhhh sgusa,ma il vassoio mi è caduto nella borsa ahahah..

  • Arianna ha detto:

    Che meraviglia! Mi sono già segnata tutti gli ingredienti faccio la spesa e mi metto subito al lavoro!grazie mille per la ricetta! Baci

  • Erika Pinkekys ha detto:

    Non impazzisco per la torta al limone, ma forse perchè non ho mai trovato quella giusta, la tua solo a vederla mi viene voglia di darci un morso, sicuramente la segno nel mio quadernino e appena posso la provo, purtroppo è iniziato il periodo, di prove, saggi e spettacoli, uguale a tempo per respirare zero, ma io mi segno tutto ;)
    Baci bellezza ^_^

  • Eli ha detto:

    Un mio amico mi ha chiesto giusto giusto una torta al limone per domani sera ? questa mi sembra perfetta ?

  • Ketty Valenti ha detto:

    Che spettacolo mio marito l’adorerebbe ragion per cui la devo proprio provare.
    grazie per averla condivisa.

  • zia Consu ha detto:

    Si fa mangiare con gli occhi e non oso immaginare l’inebriante profumo :-P

  • Annalisa ha detto:

    Deliziosa, da provare indubbiamente.. e poi ho proprio una passione per le tue glasse.. sempre perfette!
    Buon we carissima Enrica :)

  • Simo ha detto:

    …che buona…e che bella….che deliziaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    cara tu mi stupisci sempre!!!
    un bacione one

  • Anna Rita ha detto:

    Non c’è gusto che tenga. La torta al limone è squisita! Con il succo di limone poi, è ancora più buona! *__*

  • Sonia ha detto:

    mariasanta una visione! appena passo da mia mamma e raccolgo i limoni del giardino la provo, mi sa che sarà squisita! bacioni e grazie per le dritte!

  • Francesca P. ha detto:

    Quando vengo qui mi sembra che la tavola sia sempre pronta per una festa, per un party estivo, per un pomeriggio bellissimo e assolato adatto a bambini ma anche a quegli adulti che mantengono la loro allegria e leggerezza! :-)
    Ammiro la glassa, è perfetta!

  • Alessia T. ha detto:

    Questa ormai è la mia torta preferita… Ma vorrei provare a farla in versione muffin, dici che il risultato sarà lo stesso?? Grazie!!

  • Vanessa ha detto:

    Ciao ? questa torta mi ispira tantissimo però essendo alle prime armi in cucina , che vuol dire ” il burro mescolato a pomata ” ?? Help grazie mille ?

    • Enrica Panariello ha detto:

      Vanessa ciao piacere di conoscerti, hai fatto benissimo a scrivermi.
      Burro a pomata significa burro molto morbido, basta che lo tieni fuori dal frigo per 5-10 minuti ed otterrai la giusta consistenza, poi basterà mescolarlo allo zucchero per avere un impasto bello cremoso.
      Vedrai questa torta ti conquisterà!

  • Sonia ha detto:

    Ciao Enrica volevo provare a fare questa torta al limone la versione con burro ma senza burro…come faccio?posso sostituirlo con l olio?

    • Enrica Panariello ha detto:

      Sonia non verrebbe ugualmente bene, se vuoi fare una torta usando l’olio prova la torta morbida all’arancia che è senza burro ma con l’olio, puoi sostituire il succo d’arancia con quello di 2 limoni.

  • Roberta ha detto:

    ma quel tavolo turchese dove lo hai preso? *_*

  • Chiara ha detto:

    Ciao Enrica! Complimenti per il blog, questa torta è fantastica, l’ho fatta assaggiare a tutti quelli che conosco ormai. Ogni volta che la faccio però, a fine cottura la torta tende leggermente ad affondare al centro malgrado sia perfettamente cotta. Per farla utilizzo sempre uno stampo da 22cm di diametro. Credi che sia inevitabile che scenda al centro per via del diametro o è una cosa che si può risolvere con qualche trucchetto?
    Grazie.

  • Carla ha detto:

    Ciao sono Carla io ho fatto la glassa con zucchero a velo e limone, ma non mi è riuscita perché non è rimasta bianca e la ciambella me la assorbita volevo sapere come mai! Grazie Carla

    • Enrica Panariello ha detto:

      Carla per ottenere una bella glassa coprente e bianca devi aggiungere pochissimo succo di limone, la prossima volta aggiungi il primo cucchiaio e poi il secondo man mano, così ti regoli sulla consistenza.

  • Francesca T ha detto:

    Ciao volevo sapere se una torta glassata in questo modo può andare in frigo o meglio di no?

  • Emanuela Radisa ha detto:

    Enrica posso farla con le arance ??

  • Gloria ha detto:

    Ciao Enrica, questa torta sarebbe perfetta per il compleanno di mia suocera! Domanda – dici che si potrebbe aggiungere qualche mirtillo all’impasto e se si, bisognerebbe cambiare le dosi di alcuni degli ingredienti?

    • Enrica Panariello ha detto:

      Gloria secondo me questa torta è perfetta così senza nessuna aggiunta, ma se proprio vuoi aggiungere i mirtilli puoi farlo però alla fine e con delicatezza altrimenti se si rompono ti colorano l’impasto; oppure puoi usare i mirtilli come decorazione finale del dolce mettendoli sopra la glassa.

  • Marina Tarabella ha detto:

    Ciao, questa torta ha un aspetto golosissimo, vorrei provare a farla, ma non ho la planetaria. Dici che con potrei riuscire con le fruste?
    Grazie mille e complimenti per il blog

  • Sara ha detto:

    Ciao Enrica,
    la torta è buonissima in passato l’ho cucinata spesso…. nelle ultime settimane l’ho fatta 2 volte ed entrambe le volte si è sgonfiata al centro :-( …. Non capisco perché…. naturalmente non ho mai aperto il forno e l’ho cotta alla temperatura scritta nella ricetta (175°) con forno statico…. HELP ME!!!!!
    Mi sto demoralizzando: dove sbaglio?

    • Enrica Panariello ha detto:

      Sara se in passato ti è venuta perfetta ed ora no significa che qualcosa non va nel tuo forno altrimenti ti doveva venire sempre male, la ricetta è super collaudata secondo me nel tuo forno avviene uno sbalzo di temperatura, tienila di più e verso fine cottura fai la prova stecchino, sforna solo quando è perfettamente asciutto.

  • Daria ha detto:

    Ciao Enrica una domanda: la glassa tu la versi quando è ancora calda, molto calda, tiepida o fredda? Non sono esperta di glasse. Grazie :-*

  • Daria ha detto:

    No io ti chiedevo se la glassa, quando la versi, è fredda o calda. La glassa non la torta ;) grazie mille!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.