Pizza in padella sciuè sciuè

pizza_veloce_in_padella_senza_lievitazione
Toglietemi tutto ma non la mia pizza!
E quando non ho tempo e la voglia di pizza è tanta io preparo la pizza in padella sciuè sciuè, una ricetta magica che mi ha letteralmente conquistata!
Quando Angelina del blog “Angelina in cucina” mi ha fatto vedere la foto della sua pizza cotta in padella direttamente sul fornello della cucina dopo neanche 10 minuti l’ho preparata, ero scettica ma poi appena l’ho assaporata sono rimasta senza parole…è buonissima!!!
Realizzare la pizza in padella è super facile, prendete una padella antiaderente di 23 cm , mettete direttamente al suo interno tutti gli ingredienti previsti, mescolate leggermente, condite con il sugo di pomodoro, chiudete bene con il coperchio e subito sul fornello senza dover aspettare la lievitazionedopo 15 minuti avrete la vostra pizza pronta.
Morbida, leggera, non fa venire sete, p
rovatela subito e mi ringrazierete!

ad

pizza_in_padella
Da buona napoletana amo la pizza follemente e vi dico subito che questa non è come la pizza fatta a lunga lievitazione come vi ho spiegato qui, ma è un ottimo compromesso per noi donne che amiamo le ricette sciuè sciuè che “salvano” la cena in pochi minuti.
Da quando ho scoperto la pizza in padella l’ho già fatta un’infinità di volte, non mi stanca mai e piace tanto anche a mio marito…quindi che dirvi?
Single d’Italia, donne in carriera e tu che mi stai leggendo e sei super scettica del risultato “Vai in cucina prendi una padella e provala subito… ricordati il coperchio!” ?

 

ricetta_pizza_facile_in_padella

4.8 from 5 reviews
Pizza in padella sciuè sciuè
 
Tempo di preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale
 
Una pizza buonissima che si realizza in padella direttamente sul fornello della cucina, senza lievitazione.
Autore:
Ingredienti
  • Per la pizza
  • Padella da 23 cm con coperchio
  • 150g di farina 00
  • 1 cucchiaino abbondante di lievito istantaneo (quello per torte salate o quello per dolci non vanigliato)
  • 1 cucchiaino raso di miele o metà cucchiaino raso di zucchero
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 120 g di acqua calda
  • un bel pizzico di sale (2 g)
  • Per farcire
  • Salsa di pomodoro fatta con pelati La Fiammante
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale
  • basilico fresco
  • Origano
Preparazione
  1. Prendete una padella antiaderente con un tovagliolo di carta oliatela leggermente, inserite al suo interno la farina, il sale, il miele, il lievito, l'olio e l'acqua calda, girate bene l'impasto, che è molto appiccicoso, con una spatola di gomma e stendetelo in modo da coprire bene tutta la padella.
  2. Coprite l'impasto con il sugo di pomodoro e mettete subito sul fuoco a fiamma medio- bassa con sopra il coperchio (il coperchio è fondamentale). Fate cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti.
  3. Togliete il coperchio e proseguite la cottura per altri 5 minuti a fiamma bassissima,state attenti a non farla bruciare sotto, controllate la cottura muovendo ogni tanto la padella, se volete in questa fase potete aggiungere mozzarella ben asciutta tagliata a dadini o ingredienti extra come parmigiano, salame,ecc...
  4. Servite subito con un po' di origano, basilico fresco ed un filo di olio extra vergine d'oliva.
Note
* Per la buona riuscita di questa pizza è fondamentale:
1) Usare una padella antiaderente di 23-24 cm non più piccola e non più grande e che abbia un coperchio che la chiuda bene ermeticamente.
2) La fiamma per i primi 10 minuti deve essere medio- bassa e la padella deve essere ben chiusa con il coperchio, il vapore aiuterà la lievitazione istantanea della pizza.
3) Poi scoperchiate e tenete la fiamma bassa, con l'aiuto di una forchetta staccate i bordi della pizza dalla padella come fate con la frittata e muovete la padella per farla cuocere in modo omogeneo. In totale cuoce in 15 minuti ma controllate sempre perché in base alla forza del vostro fornello ci vorrebbe qualche minuto in più o in meno, sul mio fuoco ad esempio cuoce perfettamente in 18-20 minuti.
4) Se la volete fare in una padella da 20 cm riducete gli ingredienti di ⅓.
5) Nella prima fase non mettete troppo sugo altrimenti l'impasto fatica a cuocersi al centro.

* Il sugo di pomodoro potete cuocerlo in anticipo per giusto 5 minuti oppure potete metterlo a crudo proprio come si fa con la pizza normale, si cuocerà nella padella insieme alla pizza.

ricetta_pizza_veloce_in_padellacome_fare_la_pizza_in_padella

pizza_in_padella_velocissima_da_fare
Pizzaioli d’Italia non linciatemi ma regalatemi una bella risata!
Dolce vita
Enrica

64 Comments

  • Angelina ha detto:

    Sono onorata di vedere una mia ricetta sul tuo blog Enrica, non sai quanto mi fai felice!! Sono contentissima che la pizza ti sia piaciuta e che soprattutto tu che sei napoletana l’hai comunque apprezzata! Ti abbraccio fortissimo, grazie ancora! ❤️❤️❤️❤️

  • Betta ha detto:

    Aaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhh……
    QUESTA LA DEVO PROVARE DI SICURO!!!!!
    A vederla sembra davvero una di quelle classiche, con la lievitazione lunga e mi rimane difficile credere che invece non lo sia…………
    Promesso, la faccio!!!! Poi ti dirò!! ;-))
    Grazie della condivisione!!! ^___^
    Kissssssssssssssssssssss

  • Natascia ha detto:

    Enrica, ne sai una più del diavolo!
    Non sono napoletana ma amo la pizza sopra ogni altra cosa al mondo, vivrei di pizza.
    E la proverò visto che porta via così poco tempo. L’aspetto è magnifico!

  • Beatrice ha detto:

    Ciao! Volevo chiederti una cosa: per lievito istantaneo intendi quello per dolcio quello tipo lievito di birra disidratato? Grazie in anticipo, devo provarla assolutamente sembra troppo buona!

    • Enrica Panariello ha detto:

      Beatrice il lievito istantaneo è quello che si usa per i dolci logicamente non deve essere vanigliato, al supermercato lo trovi anche con il nome di lievito istantaneo per torte salate.Il lievito di birra disidratato non va bene.

  • No vabè Enrica, ma che figata!!!! Sei la nostra spacciatrice di genialate, la talent scout delle ricette sciuè sciuè :) Fantastica, peccato che ormai è notte, ma domani la proveremo sicuro!
    Ti adoriamo, salvatrice di mille cene <3

  • imma ha detto:

    Perfetta tesoro per quando viene quella voglia improvvisa di pizza..ecco cosi posso accontentare mio figlio che spesso mi chiede la pizza e non sempre mi va di impastare ed a lui di aspettare!! Certo la pizza é un altra cosa ma questa é un ottima alternativa!! Bacioni,Imma

  • Chiara ha detto:

    Nel mio ultimo post ho parlato un pochino di te, spero non ti dispiaccia anche perché sei una piacevole fonte d’ispirazione! Proverò anche questa ricetta: troppo sfiziosa!!!!! A presto!

  • Erika Pinkekys ha detto:

    Ma che grande scoperta, è proprio una delle migliori ricette sciuè sciuè, poi è il mio piatto preferito… non vedo l’ora di provarla!!!!!!!!!!!!
    Sei sempre una scoperta e non smetterò mai di ringraziarti, imparo tantissimo da te ^_^
    Baci Baci

  • Enrica bella tu sei una fonte sconfinata di idee e soluzioni, tra l’altro sempre bellissime ed eleganti <3

  • giuliana ha detto:

    L’aspetto è veramente squisito, mi hai incuriosito!

  • Paola ha detto:

    Ciao Enrica, fantastica questa ricetta, come tutte le altre che ci proponi, ovviamente!! vorrei provarla a fare ma, ho una domanda: la farina deve essere per forza la 00 oppure va bene anche di altro tipo??
    Baci

    • Enrica Panariello ha detto:

      Paola io l’ho provata con la 00 e viene benissimo se la vuoi fare con una farina diversa fai attenzione all’assorbimento dell’acqua se ad esempio contiene meno glutine solitamente ci vuole un po’ più di acqua in più.

  • Andreea ha detto:

    Visto che il mio forno fa capricci e appena sono tornata a casa, proprio camminando per la strada, pensavo che prima o poi deve fare anche la pizza ella padella. Al dire forse circa 25 anni fa lo facevo anche ma ultimamente mi sembrava più comodo nel forno. Questa volta costretta, mi devo cimentare anche in questo, se il tecnico non si sbriga ad arrivare a vedere di cosa si tratta ! Buonissima la tua !

  • laura ha detto:

    Fortissima!!La voglio provare subito! :)

  • Maria Katia ha detto:

    E niente.
    Ti seguo e ti adoro.
    Compresa la pizza istantanea

  • verdementa ha detto:

    Che genialata! Quasi quasi stasera la provo anche se sono a dieta ;)

  • Marta ha detto:

    Che fame!!! ;)

  • paola ha detto:

    fantastica,da fare,grazie

  • Sandra ha detto:

    Anch’io che sono pizza addicted, la faccio spesso ed è davvero buona. Speedy pizza!

  • Inco ha detto:

    Che bella trovata per me che ho pochissimo tempo per prepararla.
    Molto buona e soffice:)
    Buon pomeriggio

  • Simo ha detto:

    cara, per lievito istantaneo intendi quello per torte salate, pizze, etc…?!
    Quando si tratta di cosine sfiziose e sciuè sciuè…beh, non posso esimermi….arrivoooooooooooo
    bacione!

  • Annalisa ha detto:

    Ma questa è geniale!!!!!! A casa mia ogni sabato si comincia a preparare l’impasto nel pomeriggio e spesso non riesco ad uscire e a far altro.. invece da oggi avrò un trucco nuovissimo e brillante per preparare la pizza e poter pure fare shopping!! Ti farò sapere cosa ne pensa mio marito a tal proposito.. :P
    Ti adoro cara Enrica, sei uno splendore!

  • Annalisa ha detto:

    Ciao bella!!
    Posso chiederti come mai il miele??
    In queste sere comunque la provo,AMO la pizza!!!!
    Un abbraccio
    Annalisa

  • saltandoinpadella ha detto:

    No aspè….non ho mica capito bene. Butti tutto in padella, mescoli, metti il sughetto e hai una pizza in 10 minuti?!?????
    sta cosa la devo provare assolutamente, è davvero una fig* pazzesca!!!!!

  • Ciao cara mai vista la pizza fatta in padella ma se mi garantisce che è buona, la provo presto.ujnbacione dolcezza e buon weekend

  • Marta e Mimma ha detto:

    ecco, abbiamo appena postato una pizza con il lievito madre ma oh! quanto è invitante la tua, velocissima e da poter preparare sempre: insomma, così il nostro desiderio di pizza potrà essere sempre soddisfatto!!

  • Chiara ha detto:

    Ciao :)
    Ho provato a fare questa ricetta sia ieri sera che stasera, facendo in totale 3 pizze… La prima volta forse non ho regolato bene la fiamma e la pizza si è bruciacchiata sotto ed è rimasta cruda sopra. Allora la seconda volta ho abbassato la fiamma prolungando un po’ la cottura, ma nulla da fare: è rimasta comunque cruda (ho anche diminuito il condimento sopra per paura che fosse quello a non farla crescere e cuocere).
    La terza volta ho voluto provare una padella più grande in modo da rendere la pizza più sottile sperando che così cuocesse, ma anche in questo modo è rimasta cruda sebbene l’abbia tenuta quasi mezz’ora sulla fiamma. Non so cosa sbaglio, ho seguito la ricetta alla lettera tutte e tre le volte… Potresti darmi qualche consiglio? Grazie mille baci

    • Enrica Panariello ha detto:

      Chiara il segreto per la buona riuscita di questa pizza è indovinare la cottura, prova a tenerla più tempo con il coperchio e a tenere la fiamma media all’inizio e bassa alla fine in modo da permettere una buona cottura. Una volta indovinata la cottura è un gioco da ragazzi.

  • Anna Zordan ha detto:

    Ciao Enrica,non so se ti ricordi di me,nei commenti di altre ricette,comunque stamattina ho fatto questa pizza e devo dire che è bellissima e inoltre è croccantissima,la amo.Grazie mille,sai a casa mia c’è solo mia nonna brava a cucinare,aveva un ristorante,ma quando mi metto ai fornelli lei quasi si arrabbia se faccio esperimenti,quello che ho in testa perchè lei è molto legata alle tradizioni.Io vengo dal veneto,vicenza e devo farti i complimenti perchè le è piaciuta moltissimo.Sono molto soddisfatta.Bacioni e ammirazione
    Anna❤️?

  • gloria ha detto:

    Ciao! Curiosissimo di provare! Il bicarbonato va bene lo stesso al posto del lievito?

  • Anna Zordan ha detto:

    Perchè non mi rispondi?

  • Marianna ha detto:

    Buon pomeriggio.
    Cortesemente, per realizzare la Sua pizza in una padella da 28 cm di diametro quali dosi mi consiglia?
    Grazie.
    Cordiali saluti.

  • Anna Zordan ha detto:

    Ciao Enrica,sono sempre io.Oggi ho fatto la pizza in padella,ho fatto tutto come c’era scritto ma è cruda:(cosa ho sbagliato?

  • valentina ha detto:

    Enrica sempre super! ho appena preparato questa pizza ed è piaciuta moltissimo!! croccante e morbida dentro…fantastica!!!! Grazie carissima ;*

  • Valentina ha detto:

    Ciao Chiara! I 23 cm sono misurati alla base o alla parte superiore della padella? Grazie :) e tantissimi complimenti per il tuo splendido blog! Valentina

  • Valentina ha detto:

    Ops, Enrica :) perdonami!

  • loredana ha detto:

    Fatta ieri sera, ma la parte superiore è rimasta un po’ cruda. Che devo fare?

  • Arianna ha detto:

    Ciao Enrica!
    Ho provato questa ricetta qualche sera fa e… non si è cotto bene l’impasto! :-(
    Che sia colpa del coperchio della mia padella che ha un piccolo foro (che ho provato a tappare con della carta casa)…? O cosa posso aver sbagliato?
    Detto questo, ne ho fatte due e ce le siamo spazzolate lo stesso, e ti dirò che non abbiamo neppure avuto problemi a digerirle… Però insomma, vorrei che venisse cotta bene la prossima volta!
    Illuminami :-)

    Grazie!

    • Enrica Panariello ha detto:

      Arianna è fondamentale utilizzare una padella con coperchio che chiude bene ermeticamente altrimenti non ottieni il giusto vapore che permette la cottura uniforme, la prossima volta tienila qualche minuto in più in modo da essere certa di cuocerla bene fino al centro, devi adattare i tempi ed i fuochi alla conoscenza della tua cucina.

  • Claudia ha detto:

    ….a me non è venuta :( cosa posso aver sbagliato?!E’ rimasta tutta umida e collosa dentro :(

    • Enrica Panariello ha detto:

      Claudia è importante usare una padella che conduce bene il calore e soprattutto adattare fiamma e tempi secondo l’esperienza del proprio fornello, una volta capito come tenere la fiamma la farai e rifarai con successo.

  • Claudia ha detto:

    Ho fatto tutto come andava fatto!!!Non ho omesso niente e i tempi di cottura li ho prolungati :(

  • Cristina ha detto:

    Ciao Enrica in casa mi trovo le bustine di lievito di birra disidratato per pizza e torte salate della paneangeli…. può andar bene?

    • Enrica Panariello ha detto:

      Ciao Cristina per realizzare questa pizza devi utilizzare il lievito istantaneo per torte salate, quello panenangeli si chiama lievito pizzaiolo, è la stessa cosa del lievito per dolci ma non ha la vanillina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.