Ghirlanda di Natale cannella e zafferano

La Ghirlanda di Natale alla cannella e zafferano porterà il profumo natalizio in casa.
Bella da vedere, sarà il fiore all’occhiello sulle tavole vestite a festa.
La ricetta è tipica dei paesi del nord europa ed è anche chiamata Kringel, ricorda molto il sapore dei cinnamon rolls, panini dolci svedesi che ho adorato durante le mie vacanze a Stoccolma.

ad
L’impasto non è quello tipico del pan brioche perché è senza uova, ma risulta morbidissimo e leggero;
grazie alla presenza dello zafferano avrà un colore solare e bello.
Ho anche inserito le foto passo passo per farvi vedere come si realizza, credetemi è più semplice di quel che sembra.
Per renderla Fashion di Gusto vestitela a festa con nastri e rametti di pino così da dare ancor più l’idea della ghirlanda tipica natalizia.
Servitela tiepida con il vostro vino da dessert preferito e vedrete che tutti l’apprezzeranno e sulla tavola non rimarranno che le briciole di questa bontà.

 

Ghirlanda di Natale cannella e zafferano

(Ricetta tratta da Call me Cupcake)
200 g di farina 0
40 g di burro morbido
25 g di zucchero semolato
10 g di lievito di birra fresco
125 ml di latte intero fresco
la punta di un cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di cardamomo macinato (opzionale)
1/2 g di zafferano
Per il ripieno
50 g di burro morbido
25 g di zucchero semolato
1/2 cucchiaino di cannella
1/4 di cucchiaino di semi di vaniglia
scorza d’arancia candita tritata
semi di papavero (opzionale)
un pizzico di sale
Per lucidare
un uovo con un po’ di latte o panna
una manciata di zucchero semolato

 

In una capiente ciotola sbriciolate il lievito. Fate sciogliere il burro nel microonde o in un pentolino e aggiungete il latte e lo zafferano, quando raggiunge la temperatura di 37°(deve essere tiepido e non caldo) versate sopra al lievito sbriciolato e mescolate bene fino allo scioglimento. Aggiungete lo zucchero, il cardamomo, il sale e la farina. Impastate con il gancio ad uncino per 5 minuti se usate una planetaria, circa 10 minuti se lo fate a mano, dovete ottenere un impasto elastico e morbido.
Coprite bene la ciotola con della pellicola e fate lievitare l’impasto fino al raddoppio in un luogo asciutto (circa 90 minuti), vi consiglio di metterlo nel forno spento con la luce accesa. Intanto preparate il ripieno: sbattete il burro, lo zucchero, la cannella, la vaniglia la scorza d’arancia tritata, i semi di papavero ed un pizzico di sale.
Come fare la ghirlanda:con l’aiuto di un matterello stendete l’impasto su un ripiano infarinato in un rettangolo 55x25cm. Cospargete l’impasto con il ripieno,lasciando circa 2 cm di bordo intorno agli angoli e arrotolatelo stretto partendo dal lato lungo. Sigillate i bordi, poi tagliate il rotolo a metà per il lungo. Intrecciate i 2 pezzi di pasta tra loro, come da figura, unite le due stremità e formate una corona.
Sistemate la ghirlanda sulla placca del forno ricoperta da carta forno e fate lievitare coperta con pellicola alimentare per circa 45 minuti. Preriscaldate il forno a 200°. Spennellate la corona con l’uovo leggermente sbattuto con un po’ di latte o panna fresca,cospargete di zucchero semolato e infornate nella parte bassa del forno per circa 15-18 minuti o finché sarà dorata. Sfornate e lasciate raffreddare su gratella.

Note:

Si conserva chiusa in un sacchetto per alimenti per 3 giorni. Prima di servirla riscaldatela pochi secondi nel microonde o nel forno tiepido per far esaltare i profumi.
Nel ripieno al posto dei semi di papavero potete mettere anche l’uva sultanina o le gocce di cioccolato.

47 Comments

Rispondi a Simona (Biancavaniglia Rossacannella) Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.