Panbauletto morbidissimo come Mulino Bianco

Volete fare in casa il panbauletto – pancarrè come quello del Mulino Bianco?
Con questa ricetta sarà un gioco da ragazzi, con semplici mosse otterrete  un pancarrè buonissimo che vi farà innamorare.
E’ una ricetta che faccio da anni, dopo averla scoperta su cookaround, si tratta del Pancarrè di Hellyna.
Un pan bauletto morbidissimo che si abbina bene sia con il salato, ottimi i club sandwich fatti con questo pane; sia con il dolce, un toast con cuore di nutella per coccolarsi la mattina.
Si mantiene morbido per una settimana, è profumato, sa di buono e si scioglie letteralmente in bocca…e allora lo provate?
GUARDA ANCHE IL PANBAULETTO ARCOBALENO

Panbauletto morbidissimo come Mulino Bianco

Per uno stampo da 28-30 cm
250 g farina 00
250 g farina manitoba
200 g di acqua
50 g di latte
12 g di lievito di birra ( io 8 g)
50 g di olio di semi di arachidi
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino di sale
  1. Fate sciogliere il lievito nel latte e acqua tiepidi, aggiungete lo zucchero. Nella ciotola della planetaria aggiungete la farina, incorporate i liquidi, l’olio e iniziate ad impastare, quando gli ingredienti incominciano ad amalgamarsi aggiungere il sale e lavorare bene l’impasto fino a formare una bella palla amalgamata ed elastica. Hellyna per impastare usa il Bimby cliccate qui per leggere il procedimento.
  2. Fate lievitare l’impasto in luogo asciutto e caldo, fino al raddoppio, l’ideale è il forno chiuso con luce accesa, se usate metà cubetto di lievito ci vorrà circa 1 ora e mezza.
    Prendete l’impasto e stendetelo delicatamente con le mani formando un rettangolo della lunghezza dello stampo del plumcake, arrotolatelo su se stesso e mettetelo nello stampo da plumcake rivestito con carta forno.
    Fatelo lievitare per una seconda volta, se usate metà cubetto di lievito ci vorrà circa 1 ora e 30, prima di entrare in forno deve avere una bella cupoletta gonfia.
  3. Spennellatelo con poco latte, coprite con carta alluminio e cuocete in forno caldo insieme ad un pentolino con dentro l’acqua a 200°per circa 45 minuti, gli ultimi 10 minuti togliere l’alluminio per farlo colorare. Fatelo raffreddare e sformate.

Note: Conservare ben chiuso in sacchetto per alimenti. Si può anche congelare  a fette e una volta scongelato è come appena fatto.
Potete sostituire i 50 g di latte con pari peso di acqua, io lo preferisco con il latte.

ad


Dolce vita
Enrica

106 Comments

Rispondi a Daniela Tornato Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.