Crostata pesche e amaretti

La crostata pesche e amaretti è una bontà incredibile e bellissima, un fiore profumato formato da tante cupolette golose, ed una volta tagliata svela la sua dolce sorpresa.
E’ di una facilità disarmante: solo 3 ingredienti pasta frolla, amaretti e pesche, basta sovrapporli ed è pronta…senza crema o altro; pochi minuti ed avrete una torta dal WOW assicurato, di quelle che una volta provate diventa una droga ed una fetta non basta per assaporarne la bontà!!!
La dolcezza delle pesche abbinata al sapore intenso degli amaretti fa nascere una crostata di frutta ideale per una pausa golosa, ottima anche come fine pasto perché delicata e leggera.
Come pesche ho utilizzato quelle sciroppate così da poterla fare tutto l’anno, ma viene buonissima e bella anche con le pesche fresche proprio come ha fatto Miria del blog “Dueamicheincucina” da cui ho preso la ricetta…quindi a voi la scelta su quale pesche usare, se avete in dispensa un barattolo di pesche sciroppate è il momento giusto per farlo fuori altrimenti usate delle belle pesche mature ma sode.

Crostata pesche e amaretti

1 dose della mia pasta frolla facile e veloce
150 g di amaretti
1 barattolo di Pesche sciroppate o 4 pesche gialle mature
Ti aspetto su ifood con le foto passo-passo, consigli e la Ricetta completa della crostata di pesche e amaretti.

Note:

  • Potete farla sia con le pesche sciroppate che con le pesche gialle ben mature ma sode, basta sbucciarle, eliminare il nocciolo ed usare le 2 metà.
  • Potete sostituire gli amaretti con uno strato dei vostri biscotti al cacao preferiti.
  • Una mia lettrice di ig Manuela, ha sostituito le pesche con le pere williams ben mature tagliate a metà e sotto al posto degli amaretti ha messo dei frollini al cacao. Qui potete vedere la foto: crostata pere e frollini al cacao.
  • Potete usare uno stampo per crostata con fondo amovibile da 24cm, una tortiera a cerniera oppure se usate uno stampo di ceramica servitela direttamente nello stampo senza sformarla altrimenti rischiate di romperla.
  • Si conserva in frigo fino a 2-3 giorni.

Taglia la fetta e svela la sorpresa!

Dolce vita
🍑
Enrica

16 Comments

  • Simo ha detto:

    Già avevo visto da Miria questa delizia…ed ora la riproponi anche tu!!!!
    Devo proprio farla pure io, prima o poi….
    Un bacione!!!!

  • Patrizia ha detto:

    L’accostamento di pesche e amaretti deve essere delizioso. Da provare al più presto!!!
    Buona giornata 👋👋👋

  • Serena ha detto:

    Enrica bentrovata spero tu abbia trascorso delle belle ferie. Questa torta ha un aspetto invitante che rasenta la perfezione, deve essere deliziosa a vederla viene subito voglia di provarla. Un abbraccio

  • Silvia ha detto:

    Devo provarla assolutamente! Ho solo una curiosità…quando bucherello la superficie della copertura finale…devo farlo solo attorno o anche sopra le pesche? Grazieeee

  • Barbara ha detto:

    Ciao Enrica. Grazie per queste belle ricette e così ben spiegate nei minimi dettagli. Ho fatto questa torta con pere,che avevo da consumare, e amaretti….io e mio marito l’abbiamo voluta assaggiare ancora calda e devo dire che è paradisiaca. Complimenti👏👏👏non vedo l’ora di provare tutte le tue ricette

  • Maria Cristina De Bei ha detto:

    Ciao Enrica,
    seguo le tue ricette con entusiasmo e devo dire che sono spettacolari sia come presentazione che come gusto, veramente uniche….
    Unica cosa ho provato a fare la crostata di amaretti e pesche …
    la pasta non mi riesce proprio bene, sopratutto quando la devo coprire mi si rompe, come posso fare. Un abbraccio a presto Cri

  • debora ha detto:

    ciao chiara
    intanto complimenti per le tue ricette e il tuo blog bellissimo
    sto provando alcune tue ricette finora ben riuscite
    stasera ho provato questa e devo dire che la pasta frolla non è mai stata il mio forte
    purtroppo anche in questo caso ho avuto grosse difficoltà. mi è rimasta molto molle, non elastica dopo il passaggio in frigor e ho dovuta appiattirla nella tortiera con le mani perché con il mattarello si attaccava tutta.
    forse ho sbagliato il primo pASSAGGIO DEll’impasto? il burro e lo zucchero ( usato quello a velo come nella ricetta dell’altro sito) li ho impastati nell’impastatrice e il burro si è sciolto tutto tipo crema… grazie chiara

    • Enrica Panariello ha detto:

      Ciao cara e benvenuta allora ti consiglio di leggere questo post così la prossima volta la frolla ti verrà perfetta: http://www.chiarapassion.com/2015/02/crostata-di-cuori-heart-pie.html
      Se la frolla era ancora morbida significa che doveva riposare ancora un po’ in frigo, inoltre per stenderla infarina il mattarello ed il piano di lavoro così non avrai problemi.Altro errore il burro a crema, devi usare burro freddo a pezzetti perché la frolla teme il calore e perciò bisogna lavorarla velocemente proprio per non far sciogliere il burro.
      Buon w.e. Enrica 😉

  • Tiziana ha detto:

    Complimenti per questa crostata!
    Sarà sicuramente una specialità!
    Volevo chiedere i passaggi nella preparazione: cioè una volta messa la base della frolla…metto le pesche sciroppate capovolte e gli amaretti come vanno messi??
    E poi la copertura finale va con la frolla? E come faccio per dare la forma sferica attorno alle pesche come nella tua foto ?
    Vorrei dei suggerimenti in merito così la realizzerò perfetta .
    Grazie infinite è ancora complimenti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *