Torta cookie con gocce di cioccolato

Torta cookie con gocce di cioccolato, un grande biscotto con il cuore “scioglievole” a cui è impossibile resistere, la torta perfetta per festeggiare compleanni, anniversari e tutte le occasioni che richiedono una torta bella e buonissima.
Incredibilmente facile da fare, non serve usare nessun robot o mixer ma basta mescolare gli ingredienti secchi in una grande ciotola con quelli liquidi; se usate lo stampo a forma di cuore diventa subito anche romantica; la ricetta è quella super collaudata dei cookies americani del libro di Sally Mc Kenney, quelli che in tante avete fatto e rifatto, in questa versione con impasto unico da mettere nella teglia farete ancor prima a farla!!!
La torta cookie è croccante fuori ma ha l’interno “chewy” che si scioglie in bocca, rispetto alla ricetta originale di Sally ho ridotto la quantità di zucchero ed aggiunto un leggerissimo strato di crema spalmabile alla Nutella…insomma è senza dubbio la torta cookie più buona mai provata, vi dico solo che i colleghi di mio marito hanno detto che è in assoluto una delle torte più buone che ho sfornato negli ultimi tempi, quindi fidatevi e provatela prestissimo!
Venite a vedere la video-ricetta e poi fatela insieme a me!

Print Recipe
Torta cookies con gocce di cioccolato
Una torta biscotto con un cuore che si scioglie letteralmente in bocca, facilissima da fare è perfetta per feste e compleanni.
Voti: 3
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
10 persone
Gli Ingredienti
  • 170 g di burro fuso e raffreddato
  • 100 g di zucchero di canna
  • 50 g di zucchero
  • 2 cucchiaini di vaniglia
  • 1 uovo grande, temperatura ambiente
  • 1 tuorlo temperatura ambiente
  • 280 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino e 1/2 di amido di mais
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 200 g di gocce di cioccolato
  • 2 cucchiai di nutella (opzionale)
  • frutti rossi liofilizzati (opzionale)
Tempo di preparazione 5 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
10 persone
Gli Ingredienti
  • 170 g di burro fuso e raffreddato
  • 100 g di zucchero di canna
  • 50 g di zucchero
  • 2 cucchiaini di vaniglia
  • 1 uovo grande, temperatura ambiente
  • 1 tuorlo temperatura ambiente
  • 280 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino e 1/2 di amido di mais
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 200 g di gocce di cioccolato
  • 2 cucchiai di nutella (opzionale)
  • frutti rossi liofilizzati (opzionale)
Voti: 3
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Preparazione
  1. In una terrina unite il burro fuso e raffreddato, lo zucchero bianco e di canna, la vaniglia e mescolate. Aggiungete le uova e incorporatele bene con una frusta a mano.
  2. In una grande ciotola unite la farina setacciata con il bicarbonato, l'amido di mais ed il sale. Aggiungete gli ingredienti liquidi e mescolate con una spatola per 1 minuto fino ad avere un impasto ben amalgamato.
  3. Aggiungete parte delle gocce di cioccolato (tenetene qualcuna da parte per la decorazione finale) e mescolate brevemente. Rivestite uno stampo 20 cm con carta forno e imburrate i lati. Mettete metà impasto e stendetelo aiutandoti con le mani. Spalmate solo il centro con la nutella. Ricoprite con l'impasto rimanente. Mettete la torta in frigo per almeno 30 minuti. Cuocere in forno preriscaldato a 180° forno statico per circa 30-35 minuti, coprite con alluminio negli ultimi minuti se dovesse colorirsi troppo. Fate la prova stecchino prima di sfornare, il cuore deve rimanere morbido. Quando la torta è ancora calda potete abbellirla con le gocce di cioccolato tenute da parte o frutti liofilizzati. Fate raffreddare bene su di una gratella.
Note
  • Potete anche farla la sera prima poi la mettete in frigo e la infornate il giorno dopo, il riposo in frigo dell'impasto rende la torta ancora più buona.
  • Potete sostituire i frutti rossi liofilizzati con confettini di cioccolato colorati (smarties o similari).
  • Si conserva fino ad una settimana ma finisce sempre subito.
  • Lo zucchero di canna è fondamentale perché oltre a regalare un sapore caramellato,dona una certa umidità al biscotto.
  • Le uova devono essere a temperatura ambiente, se come me dimenticate di tirarle fuori per tempo, mettetele in una ciotola con acqua tiepida per 5 minuti e poi utilizzatele.
  • ll trucchetto per rendere la torta cookie più bella? Non incorporate tutte le gocce di cioccolato nell’impasto ma tenetene alcune da parte, quando la sformate mettete le vostre gocce sul biscotto ancora morbido, anche i frutti liofilizzati conviene metterli sulla torta dopo averla sformata altrimenti in cottura perdono il loro bel colore rosso.
  • Il mio stampo è da 20 cm ma se vi piace più bassa potete usare anche uno stampo da 22 cm.
  • In tante mi avete chiesto la marca del cioccolato a pezzetti che uso insieme alla gocce, sono le pepite di Rebecchi e le trovate al supermercato. Potete ottenere un effetto simile tagliando una barretta di cioccolato in piccoli pezzetti.

 

Se volete farla black con dentro cioccolato bianco qui trovate: la torta cookie al cioccolato 

Se provi questa ricetta, scatta una foto, usa l’hashtag #chiarapassion e farai parte della mia gallery!

Un cuore scioglievole a cui è impossibile resistere!

Dolce vita
😘
Enrica

49 Comments

  • Ely ha detto:

    E chi resiste? Qui bisogna assolutamente provarla e l’8 febbraio io giusto giusto festeggio 20 anni di matrimonio, mi sembra l’occasione adatta! Un abbraccio!

    • Enrica Panariello ha detto:

      Ely occasione più adatta non c’è…auguri in anticipo!

      • Mattia ha detto:

        Salve, sono Mattia ed ho 28 anni. Ho provato a seguire la sua ricetta in ogni passaggio, ma dopo aver amalgamato bene i due compositi mi è venuto un impasto abbastanza duro e non omogeneo. L’ho preparata ieri sera è messa in frigo (mi servirebbe per questa sera). Cosa potrei aggiungere per farla divenire un po’ più “liquida” e morbida? Inoltre quanto tempo prima di infornarla dovrei toglierla dal frigo? Grazie mille

        • Enrica Panariello ha detto:

          Ciao Mattia e benvenuto, l’impasto deve venire come una frolla molto morbida se vedi la video ricetta puoi perfettamente renderti conto della giusta consistenza, se ti è venuto un impasto duro significa che involontariamente hai commesso qualche errore, hai usato farina 00? Guarda la video-ricetta per capire la consistenza. Puoi toglierla dal frigo ed infornarla subito e non si deve assolutamente aggiungere nulla per averla più liquida perché l’impasto non è quello di una torta ma di una frolla morbida e modellabile.

  • Marialuisa ha detto:

    Appena terminata la deliziosa ciambella all’acqua sarà la volta di questa! Sei una tentatrice!

  • lucrezia ha detto:

    Buonasera Chiara.Per bicarbonato intendi quello che noi usiamo normalmente in cucina.Un abbraccio.

  • Lucia ha detto:

    No vabbè Il pensiero di questa torta non mi farà dormire😴😴😴devo assolutamente farla😁 Sei un fenomeno

  • Nadia ha detto:

    E dire che volevo mettermi a dieta😂😂😂😂ma credo che rimanderò!!! Difronte a siffatta tentazione non resisto 😂😂
    Cari saluti
    Nadia

  • paola ha detto:

    e la peppa,che cosa goduriosa,brava brava,ci vorrebbe per la colazione e la merenda di domani,buon weekend carissima

  • Barbara ha detto:

    Ciao Enrica é i indispensabile la nutella o si può omettere?

  • Simo ha detto:

    Mamma miaaaaaaaa
    Questa è spaziale!!! Enrica….ingrasso solo a guardare….mmmmm!!!
    Bacio cara e buon we

  • Mel ha detto:

    Ciao Enrica,
    Bravissima come al solito . Non vedo l’ora di provarla . A casa ho lo Zucchero muscovado, l’ho comprato tempo fa per una ricetta ; va bene lo stesso a posto di quello di canna? Un bacione
    Mel

  • giuseppe ha detto:

    bravissimka come al solito, la devo provare, chiedo se si puosostituire il burro con margarina o con burro di soia?

  • Miriam ha detto:

    Ciao Enrica, come sempre le tue ricette sono super top! Qui non riesco a trovare la vaniglia, posso sostituirla con la vanillina o con l’aroma di vaniglia? Se si, in quali quantità? Vorrei farla per San Valentino!

    • Enrica Panariello ha detto:

      Miriam grazie infinite. La vanillina è una molecola chimica e non ha nulla di naturale ma se non trovi neanche le bacche di vaniglia allora puoi usarla senza problemi alla fine il sapore che rilascia nelle torte è identico, ed otterrai lo stesso risultato.

  • Mel ha detto:

    Grazie Enrica , oltre a stupirmi con le tue ricette , mi stupisci per la tua gentilezza e cordialità.
    Sei veramente una persona speciale.
    Un consiglio , qual’e’ la marca migliore di Gocce di cioccolata? Alcune sono troppo dure , altre sembrano di plastica .
    Un bacione
    Mel

    • Enrica Panariello ha detto:

      Mel sto usando quelle di Paneangeli e mi trovo bene poi ci sono quelle di Callebaut che sono ottime ma non le trovi al supermercato ma solo online e nei negozi specializzati, io le compro da Metro.

  • Irene ha detto:

    Complimenti!le tue ricette sono una più bella dell’altra !! Irene

  • Maria Grazia ha detto:

    Ciao Enrica, ho uno stampo da 24 cm devo aumentare le dosi di metà o un terzo? :-) ke golosità, da fare al più presto

  • Maria Grazia ha detto:

    E x le uova come mi regolo? Grazie ancora

  • Erika ha detto:

    Questa torta cookie è una meraviglia!! Me ne sono innamorata!
    A presto

  • Alessandra ha detto:

    Ciao Enrica,

    non vedo l’ora di provare questa torta per San Valentino!
    Una curiosità, i frutti rossi liofilizzati li hai trovati comodamente nei supermercati?

    Grazie mille!

  • Maria Grazia ha detto:

    Ciao Enrica, ho uno stampo da 24 devo aumentare le dosi d un terzo o della metà e d uova quante ne utilizzo? Grazie

    • Enrica Panariello ha detto:

      Maria Grazie ti consiglio di cercare online il programma adattatore ricette, inserisci le misure del tuo stampo e quello della ricetta con le dosi e lui in automatico ti calcola le dosi…è comodissimo!

  • GIULIAX ha detto:

    Help me😅!
    Sto cercando i frutti rossi liofilizzati, ma non li trovo da nessuna parte. Non si possono utilizzare quelli disidratati o secchi?

  • Claudia ha detto:

    Ciao cara,
    Quando dici vaniglia cosa intendi?qualcosa di liquido (tipo essenza) o le bacche?
    Grazie e complimenti!

  • Sara ha detto:

    Questa torta é uno spettacolo… Devo provarla! Non ho l’amido di mais, ma di riso, va bene uguale? Grazie mille e grazie per queste ricette fantastiche!

  • Ilaria ha detto:

    Ciao Enrica.
    Seguo spesso le tue ricette quindi oltre i complimenti devo davvero ringraziarti. Oggi voglio farti una domanda in merito agli stampi perché spesso i miei errori derivano da dimensioni e modelli.
    Vorrei per questa torta utilizzare uno stampo rotondo da 18cm (siamo solo due persone a mangiarla) ma ho paura che sia troppo piccolo e quindi l’impasto fuoriesca. Cosa mi consigli? Ridurre le dosi? Se Si, in quale quantità?
    Grazie in anticipo per la risposta,
    Un abbraccio.

  • Angela ha detto:

    Ciao Enrica, al posto del bicarbonato posso usare il lievito per dolci?
    Grazie e complimenti per le tue bellissime ricette😊
    Angela

  • Mel ha detto:

    Ciao Enrica ,
    Sono appena rientrata dal super, ho comprato tutti gli ingredienti per realizzare la torta cookie. Ho una teglia 20×31 , ho provato ad usare il convertitore per dolci ( che ho scoperto esistere grazie a te) ma non so , con le uova ho paura di sbagliare . Così avrei pensato semplicemente di raddoppiare le dosi e con l’impasto in eccesso realizzare dei biscotti ….che ne pensi? Si può fare ? L’Impasto crudo lo posso congelare o è meglio cuocere subito i biscotti ? Grazie cara sei un mito

    • Enrica Panariello ha detto:

      Mel visto che utile quel programma? Comunque raddoppiare la dose e fare poi dei cookies è l’idea migliore!
      Cuoci subito i biscotti oppure puoi lasciare l’impasto crudo in frigo per massimo 2 giorni. I cookies una volta cotti puoi anche congelarli.
      Buon w.e. e un abbraccio grande

      • Mel ha detto:

        Ciao Enrica, la torta cookie e’ stata un successone. L’unica cosa che il mio impasto a differenza del tuo era molto appiccicoso e perciò ho avuto difficoltà a stenderlo . Per questo motivo ho usato tutto l’impasto ( la dose doppia) perché non riuscivo ad appiattirlo bene ed e’ venuto molto alto. Da che può essere dipeso che limpasto era appiccicoso ? La prox volta come posso fare? Aggiungere qualcosa alla fine tipo zucchero ? Grazie ciao

  • marzia ha detto:

    Buonissima Enrica!!!!! Forse la pasta frolla non è venuta morbidissima ma il gusto….mmmmmmmmmmmmmmmm

    • Enrica Panariello ha detto:

      Marzia se non era morbidissima significa che il tuo forno è più potente e quindi dovevi cuocerla meno…la prossima volta tienila meno e vedrai sarà ancora più buono perché la consistenza è proprio che si scioglie in bocca!

  • Carlotta ha detto:

    Ciao Erica! Posso usare la fecola di patate invece che l’amido di Mais?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *