Consigli di viaggio: Copenaghen

Copenaghen

Copenaghen è una capitale europea moderna e innovativa, che sa stupire anche con la sua cucina gourmet, non a caso in testa alla classifica dei 50 migliori ristoranti al mondo c’è il Noma di René Redzepi.

E’ una città a misura d’uomo che si gira comodamente senza bisogno di dover prendere i mezzi pubblici, noi ci siamo stati in estate, abbiamo alloggiato in centro nella zona vicino al Nyhaven e ci siamo sempre spostati in bici o a piedi.
Tralasciando le cose prettamente turistiche che potete trovare su qualsiasi guida vi lascio i miei consigli “frivoli” su questa città.

copenaghen_Nyhavn

 

Cose da fare e da non perdere a Copenaghen

  • Vi consiglio di prenotare l’albergo nella zona centrale vicino al Nyhaven, il porto della città, che con le sue case colorate ed i tanti locali  sul canale vi conquisterà. Noi siamo stati al Wakeup Copenhagen, un albergo inaugurato nel 2014, arredato in stile nordico, molto essenziale e che offre anche una buona colazione. Vi sconsiglio la zona della stazione che è molto turistica ed è una delle poche zone che non mi sono per nulla piaciute della città.
  • La prima cosa da fare è il giro in battello, canal tours,  la città vista dall’acqua ha un fascino particolare e vi permetterà di scoprire scorci interessanti che poi potrete rivedere passeggiando.
  • Noleggiate una bici e portate con voi delle belle scarpe comode perché Copenaghen è una città tutta da scoprire.
  • Il Black Diamond è la biblioteca reale della città, dovete assolutamente visitarlo e poi godetevi il sole seduti su di una sdraio vicino al mare magari assaporando un ice cream di Hansens.
  • Il parco giochi Tivoli è carino ma non esaltante,  le attrazioni sono poche, è piacevole l’atmosfera romantica, soprattutto se ci andate di sera con tutte le attrazioni illuminate.

Black_Diamondnyhavn_copenaghentivoli_Copenaghen

Shopping

Se come me amate le “caccavelle” a Copenaghen lascerete una parte di cuore e anche della carta di credito, è in assoluto la città europea più attenta al design.

  • Strøget è la via principale dello shopping,la più lunga d’Europa. Qui troverete tutti i brand sia danesi che internazionali, non perdetevi  Illums Bolighus, dove troverete tutto il meglio delle ultime tendenze in fatto di design per la casa, abbigliamento e accessori. Royal Copenhagen con le sue famose porcellane bianco e blu (non perdetevi l’outlet all’ultimo piano). Da Hay House oltre a pezzi di interior design troverete anche articoli da regalo ed oggetti divertenti per la casa e la persona. Normann Copenhagen e anche H&M home.
  •  A sud di Strøget si trova la mia strada preferita, Strædet, che è composta da Læderstræde e
    Kompagnistræde, una zona pedonale dove trovate tanti caffè carini e soprattutto negozidi”caccavelle”bellissimi. Su Kompagnistræde troverete tanti negozi indipendenti di articoli per la casa, gioielli, abiti e soprattutto ceramiche dal design locale. Non perdetevi: Liebe (ceramiche color pastello che vi faranno perdere la testa). Gun Gun (selezione di ceramiche fiabesche, accessori, abiti e illustrazioni). Helbak (ceramiche decorate a mano per la cucina che vi conquisteranno con colori, bandierine, pois e motivi geometrici). Kaiku (oggetti di design, abbigliamento ed accessori tutto nel tipico stile scandinavo, si trova proprio sotto al negozio Helbak). Mant (piccolissimo negozio su Læderstræde con tanti oggetti per la casa ed il giardinaggio, una deliziosa selezione di tè,cioccolato, souvenir e anche giocattoli in stoffa e legno il tutto tra fiori e piante).
  • Negozio da non perdere per regalini e cose cheap per la casa è Notre Dame, lo trovate su  Nørregade 7.

  • Plint è un negozio che si trova su Købmagergade, qui troverete tanti accessori carini per la casa, accessori per il giardinaggio, la bici, giocattoli carini e tanto altro.
  • Altro marchio danese carinissimo e dall’aria romantica è Miss Etoile, tazze, alzatine e tanti accessori per i vostri dolci.
  • Volete un negozio carino tipo Tiger ma che in Italia ancora non c’è? Andate da Sostrene Grenes tante cose carinissime a prezzi bassi.Lo trovate lungo l’isola pedonale Strøget.

royal_copenhagen_porcelainhay_houseshopping_a_Copenaghen_designshopping_a_Copenaghen


Consigli foodie

  • Il mercato alimentare cittadino Torvehallerne è carino, ne consiglio una visita, certo non è come il mercato di San Miguel di Madrid  (che adoro) o la Boqueria di Barcellona ma merita di essere visto per fare il pieno di frutti di bosco, qui costano pochissimo, piatti classici a base di aringa, smorrebrod (tartine di pane scuro danesi) e tutto quello che offre lo street food danese.
  • Royal Smushi Cafè è sicuramente uno dei locali più belli e caratteristici di Copenaghen. Nel cortile interno del palazzo Royal Copenhagen Porcelain trovate questo caffè delizioso dove l’arredamento colorato, iperfemminile, con fenicotteri e pezzi di design conquisterà il cuore di tutte le fashion girls.  Qui vi consiglio di fare il brunch e assaporare il loro piatto tipico lo “Smushi” che nasce dall’incontro degli “smørrebrød” danesi ed il sushi giapponese. Buoni anche i dolci, vi consiglio di provare quello al cioccolato, caramello ed amarene. Il tuttoviene servito nei piatti royal copenaghen.
  • Höst, ristorante dove lo stile nordico è il protagonista assoluto non solo nel piatto ma anche nell’arredamento. Buon cibo e bellissima atmosfera, si trova vicino al mercato Torvehallerne. Potete scegliere il menù degustazione o mangiare alla carta.
  • Copenhagen street food è il mercato innovativo che si trova sull’isolotto Papirøen. Al suo interno troverete  una trentina di truck food dove potete assaporare street food internazionale, il tutto è accompagnato da musica, artisti di strada e fiumi di birra.
  •  Per la colazione o la pausa pranzo Lagkagehuset è il posto giusto. E’ un panificio danese dove troverete pane di segale, dolci, croissant e tanto altro.
  • Simple Raw è il posto giusto per gli amanti  del cibo raw (crudo). Il cibo vegano qui è il protagonista, l’ambiente è familiare e giovane adatto per la pausa pranzo.
  • Atelier September è un bar delizioso, era vicinissimo al nostro albergo, lo consiglio per una sosta rilassata per bere un succo di frutta  o per farci colazione.
  • Emmerys è un altra catena che consiglio per una sosta dolce o per la colazione, in città troverete vari punti vendita.

Copenaghen_mercato_TorvehallernehansensRoyal_Smushi_CafèRoyal Smushi Cafè 
Gite fuori porta

  • Malmö, raggiungibile in treno dalla stazione centrale di Copenaghen, in soli 30 minuti si arriva in Svezia. Quando abbiamo visitato questa piacevole città c’era il festival dell’aragosta che si tiene ogni anno ad agosto.
  • Helsingør dove oltre a visitare il castello che ha ispirato Shakespeare nell’opera Amleto è molto carino il centro storico con le sue casette colorate.
  • Ed ora vi starete chiedendo Enrica ma ti sei dimenticata il simbolo di Copenaghen, la Sirenetta. Ebbene a me non mi ha entusiasmata, come spesso mi accade con le cose troppo turistiche…alla siretta ho preferito il sirenetto  ;-)

sirenetto_Helsingørfestival_aragosta_Malmo

Helsingør

Copenaghen è una città nordica, dai colori pastello e il cuore caldo che sa sedurre con la sua bellezza.

Al prossimo viaggio
Enrica

Tags

5 Comments

  • Annalisa ha detto:

    grazieeee <3.
    E' in corso in casa proprio un'idea di un we per un anniversario importante.. speriamo di farcela, di sicuro mi porterò questi preziosissimi appunti!
    Un bacio e buona estate ;)

  • maylovefashion ha detto:

    Io ci sono stata a fine maggio, e mi è piaciuta tantissimo. Il giro in battello è super economico e ti permette di vedere la città da un’altra prospettiva. Da vedere c’è anche il castello Rosenborg Slot, bellissimo!

  • Daria ha detto:

    Ma che bel post super utile Enrica!!
    Copenaghen dev’essere una meraviglia di città e grazie ai tuoi consigli mi é venuta ancora più voglia di scoprirla.
    I marchi danesi di interior design sono wow e immagino che una volta lì..il rischio di tornare a casa con il portafogli vuoto sia suuuuuper facile!eheh
    Ciao bella!

  • Luisa ha detto:

    Ciao Enrica bellissimo ed interessante il tuo reportage, un posto davvero da gustare non solo con gli occhi ;)! Buona domenica Luisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *