Cheesecake allo yogurt e ricotta senza cottura

cheesecake_allo_yogurt_e_ricotta_senza_cottura
La Cheesecake allo yogurt e ricotta
 è il dolce estivo per eccellenza, non bisogna accendere il forno perché è senza cottura, si fa facilmente e regala dolcezza e freschezza.
Come yogurt potete scegliere il vostro gusto preferito così d’avere un sapore sempre diverso, io ho utilizzato quello alla fragola e l’ho abbinato ad un topping veloce da fare con la marmellata ma potete abbinarci anche la crema all’acqua del gusto che più vi piace: limone, fragole, more, mirtilli, pesche, ecc…
La cheesecake allo yogurt e ricotta è il dolce perfetto da servire come fine pasto in Estate, potete realizzarla come torta unica o come monoporzione usando lo stampo per muffin, creando così dei piccoli bocconcini golosi perfetti per i party Fashion di Gusto.
Per la ricetta mi sono affidata ad Elisabetta Cuomo , e vi svelo i trucchi per avere questa torta al top.

Per avere la Cheesecake senza cottura perfetta seguite i mie trucchetti:

  • Se fate la cheesecake usando lo stampo unico da 24 cm  vi consiglio di comprare l’acetato, lo trovate in cartoleria e anche nei negozi specializzati per dolci, una volta tagliato della misura della circonferenza del vostro stampo vi permetterà di sformare una cheesecake dai bordi perfetti. Io utilizzo una teglia apribile a cerniera o l’anello regolabile in acciaio.
  • Altro trucchetto per avere i bordi super lisci è mettere la cheesecake prima di sformare in freezer per circa 40 minuti. Una volta tolta dal congelatore sformatela dallo stampo e togliete subito l’acetato quando è ancora congelata, in questo modo non avrete sbavature.
  • Se non avete l’acetato usate la carta forno, ritagliate una striscia di carta dall’altezza dello stampo, imburrate bene il bordo e rivestitelo con la striscia di carta forno, ma ripeto l’acetato è più adatto ed ormai si trova facilmente.
  • Se le fate monoporzione usando lo stampo per muffin, usate i pirottini di carta, una volta congelate le vostre mini cheesecake si staccheranno dallo stampo senza problemi, togliete subito i pirottini di carta.
  • Per non avere problemi con la colla di pesce è fondamentale che la crema di ricotta e yogurt a cui la unite sia a temperatura ambiente. Se aggiungete la colla di pesce ad un composto troppo freddo questa non riesce a sciogliersi bene, lo sbalzo termico la fa raggrumare e vi ritroverete gli odiosi pezzettini di colla di pesce nel dolce. Per usare termini tecnici il composto di colla di pesce sciolto nel latte deve raggiungere una temperatura di 30° mentre il composto di ricotta e yogurt deve essere sui 18°-20°. Per dirla in modo sciuè sciuè tenete il composto di ricotta e yogurt a temperatura ambiente per circa 20 minuti e poi unitelo al composto di gelatina non bollente ma tiepido…facile così??

Ed ora non vi resta che mettere le mie dritte in pratica, ci ho messo molto più tempo a scrivere il post che a fare queste bontà!!!

Print Recipe
Cheesecake allo yogurt e ricotta senza cottura
Una torta alla yogurt senza cottura ideale per l'estate.
cheesecake_allo_yogurt_e_ricotta_senza_cottura
Voti: 3
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Tempo di preparazione 20 minuti
Porzioni
8 persone
Gli Ingredienti
Per la base
  • 230 g di biscotti digestive o frollini
  • 100 g di burro
Per il ripieno
  • 350 g di ricotta freschissima
  • 100 g di zucchero
  • 300 g di yogurt intero gusto preferito
  • 200 g di panna fresca liquida
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 4 fogli di colla di pesce (8 g)
  • 40 g di latte
Per il topping ai frutti di bosco
  • 250 g di confettura fragoline di bosco o preferita
  • 1 cucchiaino di pectina (quella che si usa per fare le marmellate)
Tempo di preparazione 20 minuti
Porzioni
8 persone
Gli Ingredienti
Per la base
  • 230 g di biscotti digestive o frollini
  • 100 g di burro
Per il ripieno
  • 350 g di ricotta freschissima
  • 100 g di zucchero
  • 300 g di yogurt intero gusto preferito
  • 200 g di panna fresca liquida
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 4 fogli di colla di pesce (8 g)
  • 40 g di latte
Per il topping ai frutti di bosco
  • 250 g di confettura fragoline di bosco o preferita
  • 1 cucchiaino di pectina (quella che si usa per fare le marmellate)
cheesecake_allo_yogurt_e_ricotta_senza_cottura
Voti: 3
Valutazione: 5
You:
Rate this recipe!
Preparazione
  1. Preparate la base. Frullate i biscotti con il mixer, fate sciogliere dolcemente il burro e unitelo al composto di biscotti. Rivestite lo stampo da muffin con i pirottini in carta, se usate uno stampo unico da 24 cm ritagliate una striscia di acetato e rivestite il bordo. Pressate il composto di biscotti all'interno del vostro stampo, aiutatevi con il dorso di un cucchiaio in modo da rivestire uniformante il fondo, fate lo stesso se usate lo stampo per muffin. Mettete lo stampo in frigo a rassodare per almeno 20 minuti.
  2. Preparate il ripieno. Mescolate la ricotta con lo zucchero e tenete in frigo circa 30 minuti, trascorso il tempo setacciatela, io la passo per pochi secondi nel mixer fino ad averla liscia e senza grumi.Unite lo yogurt. Semi montare la panna con un cucchiaio di zucchero, unitela con movimenti dal basso verso l'alto al composto di yogurt e ricotta. Ammollate la colla di pesce per 15 minuti in acqua fredda. Scioglietela con 40 g di latte sul fuoco dolce. Portatela alla temperatura di 30 gradi (deve essere tiepida e non bollente) unirla al composto di panna, yogurt, ricotta, che non devono essere freddo ma a temperatura ambiente così la colla di pesce si scioglie alla perfezione.
  3. Mettete sulla base di biscotto qualche frutto di bosco. Versate la crema di yogurt e ricotta sulla base di biscotti e livellate bene. Se usate lo stampo da muffin riempite bene i pirottini con un cucchiaio abbondante di crema, arrivate quasi fino al bordo lasciando 1 cm libero. Mettete la cheesecake coperta da pellicola alimentare nel freezer per 2 ore circa oppure in frigo per circa 4 ore, fino a quando non si solidifica. Sciogliete la confettura con 3 cucchiai di acqua e mescolate con un cucchiaino di pectina o agar agar in polvere che poi porterete ad ebollizione. Fate intiepidire e versate sulla cheesecake,rimettete nel freezer per mezz'ora. Una volta tolta dal freezer, sformatela subito, passate una lama affilata intorno al profilo della teglia, staccate subito l'acetato; se avete usato lo stampo per muffin staccate subito i pirottini. Decorate a vostro piacimento con frutta fresca e zeste di limone.
Note
  • Con queste dosi potete fare una cheesecake unica stampo 24 cm oppure 12 mini cheesecake nello stampo da muffin e 2 cheesecake diametro 8 cm.
  • Preparate la cheesecake il giorno prima e poi prima di servirla la decorate con la frutta fresca.
  • Potete sostituire la pectina con 2 fogli di colla di pesce ammorbidita oppure con circa 5 g di maizena.
  • Al posto della confettura potete usare anche la mia crema all'acqua che potete personalizzare con il frutto che più vi piace.

cheesecake_torta_fredda_allo_yogurt_senza_cottura

Altre cheesecake buonissime da provare:

Chi affonda il cucchiaino in questa bontà fresca, bella ed economica?

Dolce vita
Enrica

54 Comments

  • Marta ha detto:

    Carinissime queste mini cheesecake, yogurt e ricotta poi sono assolutamente il top insieme. ?

  • Antonella ha detto:

    Che belle queste mini cheesecake, foto stupende!!! Bravissimaaa!!!
    Antonella

  • Patrizia ha detto:

    Ciao Enrica !
    Hai creato delle piccole meraviglie di colore, sapore e golosità !
    Bravissima, le tue idee sompre molto belle e sicuramente da provare :)
    baci smackkkk

  • laura ha detto:

    Belle queste mini cheesecake, adesso che ho scoperto un caseificio che fa la ricotta fresca senza lattosio posso provarla pure io senza problemi!! :)
    Un bacio

  • Inco ha detto:

    Subito ne mangerei una..sono carinissime e ideali per questa bella stagione di caldo.
    Grazie dei consigli,
    Buona giornata

  • Eleonora ha detto:

    la cheesecake senza cottura è davvero un dolce perfetto per l’estate. Oltre ad essere fresco, permette di usare la frutta di stagione per arricchirlo di sapore e colore!
    in formato mini negli stampi da muffin è proprio comodo e carino!!!
    prenderò spunto, visto che mi capita di fare spesso la cheesecake. Ciao Enrica, buonissimo weekend

  • Cucina con Raky ha detto:

    Assolutamente perfette! Le tue foto parlano da sole… ti auguro un goloso week end, come queste cheesecake!
    Grazie dei preziosi consigli ;)
    Raky

  • Andreea ha detto:

    Io sicuramente lo affonderei con grande piacere se potessi, troppo golosi ! Felice giornata !

  • Erika Pinkekys ha detto:

    Che carine, sanno un sacco di estate!!! Devo procurarmi questa teglia per muffin, lo dico sempre e poi rimando sempre di comprarla ;)

  • zia Consu ha detto:

    Che idea sfiziosissima, complimenti cara :-)
    Ne approfitto x augurarti un felice we <3

  • elisabetta cuomo ha detto:

    Grazie!Bellissime foto e passo/passo.

  • Marta e Mimma ha detto:

    Enrica,sono meravigliose!! con che ricotta le hai preparate??:-)

  • Francesca P. ha detto:

    Che belle viste qui, in grande, con queste foto super estive! Come ti accennavo, ho fatto una versione simile ma mica sapevo tutti questi trucchetti… ho segnato tutto, soprattutto la dritta del freezer per i bordi che non mi vengono mai lisci…
    Utilissima, solare e brava come sempre, sei! :-)

  • Annalisa ha detto:

    Deliziose fresche ed eleganti, cos’altro aggiungere? … bravissima Enrica <3

  • Simo ha detto:

    cara, hai realizzato dei piccoli capolavori, sei mitica! E’ quasi un peccato mangiarli…son troppo belli!!!!
    Bacione grande e buona serata

  • Margherita ha detto:

    Ma siamo sicuri che anche a me verrebbero così belli??? Incredibile ma vero, fa caldo anche qui, quindi l’idea di avere un dolcigno così buono senza dover accendere il forno mi esalta ancora di più!

  • Chiara ha detto:

    Fatta ieri, formato torta, per il compleanno di mio figlio! Con fragole e more.. Un successone!! Grazie mille dei consigli!!

  • Ambra ha detto:

    Come al solito un’idea sfiziosissima e molto fashion :) secondo te è un dolce che si presta ad essere congelato? Perchè ho optato per il formato mini ed essendo 12 pensavo di congelarne qualcuna.. Fammi sapere.. Ti faccio ancora i complimenti per il bellissimo blog :)

  • Elena ha detto:

    Provata sabato… La mia prima cheese cake e la mia prima esperienza con la colla di pesce.
    Beh, grazie cara Enrica, ho fatto una super figura con i miei ospiti, é andata a ruba e, a differenza di altre ricette dove impera il mascarpone, questa risulta golosa e leggera.
    Complimenti per blog, adattissimo a noi donne con tempo zero!!!

  • Valentina ha detto:

    Davvero carina l’idea di fare le mini chees cake. Sono dolcissime.
    Volevo chiederti, cosa posso usare al posto della colla di pesce, che sia facilmente reperibile in un supermercato?

    So che qualche goccia di limone riesce ad addensare composti fatti da latticini, ma così facendo non se ne altera il sapore?
    Grazie.

    • Enrica Panariello ha detto:

      Valentina la colla di pesce è insostituibile in questa ricetta, il limone non addensa la cheesecake.
      In tutti i supermercati nel reparto dove trovi il lievito trovi senza problemi anche la gelatina in fogli, colla di pesce. Per usarla segui attentamente le mie spiegazioni.
      Buona estate
      Enrica

  • Anna ha detto:

    Grazie per questa ricetta che mi appresto a provare! Domani viene la mia nipotina che adora la cheesecake e le farò una sorpresa…senza accendere il forno che ancora il caldo si sente :-)
    Buon fine settimana
    Anna

  • Maria ha detto:

    Ciao Enrica. Volevo dirti che ho realizzato oggi la cheesecake con la tua ricetta, per la festa di compleanno di mio fratello. Era buonissima! E il merito è anche e soprattutto tuo!! Ho seguito alla lettera ogni passaggio e anche ogni tuo consiglio e mi sono trovata benissimo! Grazie e complinenti!

  • Costanza ha detto:

    Ciao Enrica … Intanto complimenti !!! Vorrei sapere se é possibile sostituto il Philadelphia alla ricotta
    Grazie

  • Vanessa ha detto:

    Ciao Enrica..queste mini cheesecake sono meravigliose!!!
    Volevo chiederti se posso usare lo yogurt dolce bianco (tipo Granarolo) e non alla frutta..amo quello bianco ;)
    E poi se le dosi da te indicate sono idonee anche per uno stampo da 22 cm!!

  • Lisa ha detto:

    Ciao, ho fatto questa cheesecake domenica come regalo per la festa della mamma…
    beh la festa è stata grande per tutti; un successone!!!
    Purtroppo non ho trovato la pectina quindi l’ho lasciata “nuda” e decorata con mirtilli fragole fettine di lime, prugna rossa e foglioline di menta.. elegantissima!
    Peccato non possa postare una foto

  • elena ha detto:

    Fatte ieri, congelate e Appena mangiate…in formato mini usando gli stampini di alluminio…ricetta perfetta…anche dimezzando le dosi (per farne meno come prova) la ricetta è perfetta. Una domanda se congelate, quanto tempo le devo lasciare fuori perché scongelino a modo? Meglio a temperatura ambiente o in frigo? Per accellerare stasera (ed asaggiarle) ho immerso gli stampini in acqua calda…ma l’interno non scongela perfettamente…

  • Cinzia ha detto:

    Sono ottime! Io ho fatto la versione intera con yogurt alla nocciola e schizzi di cioccolato fondente sopra: un successone! ?

  • Alessandra ha detto:

    Ciao Enrica,

    proverò anche questa fantastica ricetta sperando di non sbagliare e azzeccare la montatura della panna! Una volta scongelata, sempre che qualcosa avanzi, quanto dura in frigo?

    Grazie mille, come sempre sarà un successo!

  • Susy ha detto:

    Ciao Enrica! Purtroppo ti ho scoperta da poco! Ma mi sono innamorata delle tue ricette.. Questa in particolare la vorrei sperimentare domenica x i miei ospiti, ma dato che la mattina sono via, mi chiedevo come fare.. Li sformo già alla sera e li lascio in frigo fino al pranzo di domenica? Vorrei utilizzare i pirottini di carta.. Consigliami grazie!

  • lucia ha detto:

    Enrica,se al posto della marmellata di fragoline,uso quella di mandarino di Sicilia? Ho trovato una marmellata bio buonissima.Grazie buona giornata Lucia

  • Giorgia ha detto:

    Ciao enrica, volevo chiederti se queste sono le dosi per 12 mini cheese cake? Perché ne dovrei fare 6, quindi volevo sapere se potevo semplicemente dimezzare le dosi.
    Grazie mille e complimenti per le tue ricette.

    • Enrica Panariello ha detto:

      Giorgia come ho scritto nelle note con questa dosi ti vengono 12 mini cheesecake più 2 cheesecake diametro 8 cm. Quindi se ne vuoi fare solo 6 dimezza la dose.
      Vedrai saranno un successo, bacio

  • Giulia ha detto:

    ciao Enrica! ho provato a fare la cheesecake in versione torta…è venuta molto buona e tutti mi hanno fatto i complimenti, purtroppo la crema è rimasta parecchio molla…è stato difficile tagliare le fette e metterle sui piattini…era più una crema e sarebbe stato più comodo farla in dei bicchieri! cosa potrebbe essere andato storto? :( io ho seguito tutto alla lettera!

    • Enrica Panariello ha detto:

      Giulia evidentemente si è smontata la panna quando l’hai mescolata con la robiola, oppure la marmellata sul fondo l’ha resa “instabile”; ora che fa caldo meglio non mettere la marmellata sul fondo ma servirla direttamente sulle fette tagliate come decorazione finale.

  • Federica ha detto:

    Ciao Enrica! Ho fatto questa cheesecake aggiungendo anche del succo di limone all’impasto e con un ristretto di frutti di bosco sopra, al posto della confettura (insomma: ho unito due delle tue ricette!).
    Meravigliosa! È piaciuta proprio a tutti e mi hanno chiesto quante ore di lavoro ci siano volute per fare una torta così buona ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *