Per Vaty: Noodles con Pesto Trapanese

Ho conosciuto Vaty grazie al blog e subito mi ha colpito per la sua dolcezza, il suo sguardo, le sue magnifiche foto ma soprattutto per il suo altruismo.
Non è facile incontrare persone come lei, sempre pronte ad aiutarti e a regalarti un sorriso.
Ed è proprio il suo sorriso che mi racconta le sue origini.
Fino ad ora conoscevo la Thailandia solo attraverso le magnifiche foto di mio fratello, ora ho la fortuna di avere un’amica Thai.

Per il suo contest ho realizzato dei noodles, tipici del Giappone,  contaminati dal sapore italiano del pesto trapanese.
Consiglio a tutti di provare questo piatto che ha conquistato anche mio marito, più propenso alla cucina partenopea.

Per rendere questo piatto Fashion di Gusto ho personalizzato le classiche bacchette in legno con dei washi-tape, a me piacciono tanto e a voi?

Noodles con Pesto Trapanese

Noodles
40 gr mandorle pelate
40 gr foglie di basilico
1 spicchio di aglio
60 gr di olio d’oliva
1 cucchiaio di pecorino
10-15 pomodorini pelati e privati dei semi
un pizzico di sale

Procedimento

Per avere un buon pesto usando il frullatore basta mettere il bicchiere e le lame in freezer, usare tutti gli ingredienti belli freddi e azionare il frullatore a piccoli scatti in modo da non surriscaldarli. In questo caso ho messo tutti gli ingredienti tranne il formaggio ed i pomodorini che ho aggiunti alla fine.
Una volta che il pesto è pronto cuocere i noodles in acqua salata per 1 minuti ( si cuociono subito), scolarli e saltarli nel wok con il pesto più qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva.
A fuoco spento aggiungere dei pezzetti di pomodorino fresco e servite subito.
Con questa ricetta, partecipo al Contest di Vaty

60 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *